postato il 19 Luglio 2011 | in "Giustizia, In evidenza"

Paolo Borsellino nel mio ricordo vive

Ero per terra. Il braccio graffiato in più parti. Solo dopo qualche giorno fui costretto ad una ingessatura: la caduta dal motorino aveva causato la frattura dell’omero. Erano da poco passate le cinque di quel 19 luglio del 1992. Sistemai zoppicando il “Ciao” nel garage. A Milazzo quel pomeriggio faceva caldo. Mi trovavo lì per una vacanza con i miei genitori. La sigla “edizione straordinaria” del Tg2 interruppe di colpo la discussione sulla mia rovinosa caduta. “Attentato”. Un nuovo attentato. A poche settimane da quello che aveva causato la morte di Giovanni Falcone. Sui volti dei miei genitori e dei mie zii l’assoluto silenzio ed una profonda tristezza. Silenzio e tristezza riempirono anche l’aria della cucina dove ci trovavamo seduti a discutere, fino a qualche minuto prima, del mio incidente. In me un sentimento misto di paura e dolore. A Milazzo, quel pomeriggio, dopo quella notizia, non sentì più il caldo sulla mia pelle. Un brivido lungo la schiena, lento. E un fitto dolore al braccio.

Giovanni Villino

Commenti disabilitati su Paolo Borsellino nel mio ricordo vive


Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • Omar Cao: Caro Presidente è ora che prenda Lei l’iniziativa. io sono...
  • Maurizio paladini: Io ci sono. Un partito di centro che guarda a sinistra....
  • Pippo Bufardeci: Caro Pierferdinando è l’impostazione che ha...
  • Giorgio Sorbara: Lucido, come sempre. Speriamo dia una mano.
  • Massimo Biondi: Forza senatore! Noi siamo ancora in tempo per salvarci e lei...
  • CAMILLA PAOLO: Alle Europee cosa VOTIAMO?
  • Enzo M.: Bravo Presidente, A difesa della democrazia e del voto...
  • Giorgio: Potrebbe il senatore Casini ricordarci quando il Parlamento avrebbe...
  • Adolfo Scarano: Avendo numerosi cugini i Caracas ed essendo nato li, vedendo...
  • Gianni: sempre lucida e attuale l’analisi ma si aspetta sempre da lei...
udc tour