postato il 28 Febbraio 2012 | in "In evidenza, Riceviamo e pubblichiamo, Spunti di riflessione"

Imu e Chiesa, un’opportunità per crescere come società

 “Riceviamo e pubblichiamo” di Carlo Lazzeroni

E’ inutile ribadire il ruolo insostituibile che la Chiesa Cattolica ha avuto e ancora oggi ha nel nostro paese, con le varie attività sociali al servizio della società tutta, e degli ultimi in particolare. Eppure credo sia giusto, in una “società aperta” come quella che noi auspichiamo, che le strutture di proprietà del clero che fanno attività economiche (ad esempio alberghi, pensionati) paghino l’IMU e le altre imposte. E’ un principio di parità in un sistema di concorrenza a cui ci richiama giustamente anche l’Europa, ed è un principio di giustizia, specialmente in un periodo di difficoltà economica come quello che stiamo vivendo.

Allo stesso modo credo sia giusto che le scuole paritarie, cattoliche e non, siano completamente esenti dal pagamento dell’IMU. In una “società aperta” anche questo sarebbe assolutamente ovvio. In Italia tutto questo lo è un po’ meno: e così da una parte si riconosce dal punto di vista legale il concetto di parità, ma culturalmente si fa fatica a fare il passaggio conseguente. Cioè considerare l’istruzione come un’unica cosa, che dai nidi e dalle scuole dell’infanzia fino ad arrivare all’Università, è formata da scuole statali, comunali, ecc… e da quelle paritarie (private, miste, gestite da cooperative, di ispirazione cattolica, protestante, laica, e tra qualche decennio probabilmente anche di ispirazione di altre religioni), che fanno parte di un unico sistema pubblico perché, nel rispetto della pluralità di idee e visioni culturali, sono soggette alle stesse regole imposte dallo Stato.

Per questo fare pagare l’IMU alle scuole paritarie è un non senso assoluto. E bene il Governo Monti ha fatto a rigettare qualche deriva ideologica, che rischia di essere molto pericolosa.

Un governo tecnico infatti potrebbe anche essere utile per superare vecchi sbarramenti ideologici da Don Camillo e Peppone che continuano a persistere. E anche questo sarebbe un bel successo.

Commenti disabilitati su Imu e Chiesa, un’opportunità per crescere come società


Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • Mario Dereviziis: Auguri caro Presidente Casini. In parlamento si è...
  • Giuseppe Leporini: La saggezza di un leader vero. Grande Pier!
  • Francesco66: Di e cose sacrosante. Ma Intanto vediamo.
  • angelo lucisano: condivido pienamente,”i parlamentari,quelli ovviamente...
  • Fulvio: grande pier ferdinando , ciao, con amicizia,,, c’ero anche io...
  • Pippo Bufardeci: Pier, la classe non è acqua. Hai chiaramente evidenziato la...
  • Edgardo: Sono convinto che gli insulti da chiunque parte vengano non creano...
  • Giuseppe: Condivido parola per parola il ragionamento di un uomo di...
  • Pippo Bufardeci: Perfetto, Pierferdinando non si può gestire solo la...
  • CARLO FIORILLO: Gentile Senatore, Lei ci riporta il suo intervento alla...
udc tour