postato il 26 Marzo 2011 | in "In evidenza, Politica, Riceviamo e pubblichiamo"

I responsabili s(‘)offrono: adottane uno

Il video che segue è un “fuori onda” della trasmissione Exit. L’onorevole Pionati,  in tono confidenziale, si lascia andare a considerazioni politiche (non si vuole fare rappresentare da Saverio Romano) e a giudizi al limite del razzismo sui siciliani.

E poi succede che mentre guardi il telegiornale vedi i loro volti tristi, accigliati a volte anche agitati e il cuore ti si stringe, non riesci a parlare e vorresti fare qualcosa per loro. Che avete capito non sto parlando dei giapponesi, ma dei responsabili. Sì, proprio loro i coraggiosi parlamentari che, sprezzanti del pericolo e soprattutto dei loro elettori, a dicembre con il loro voto hanno salvato il governo Berlusconi. Quello fu un vero trionfo: tutti parlavano di Domenico Scilipoti e dell’agopuntura, Antonio Razzi che si sentiva escluso nel partito di Di Pietro ora aveva trovato una nuova casa politica e tanti amici che lo abbracciavano e gli davano pacche sulle spalle, addirittura Silvano Moffa e gli altri ex finiani ogni volta che entravano nell’emiciclo della Camera si prendevano applausi e cori che manco la Nazionale dopo la vittoria dei mondiali di calcio.

Era bello vederli tutti insieme camminare verso nuove responsabilità da prendere, e con sempre nuovi compagni: io Tarzan, tu Jane e Noi Sud e poi anche i Popolari di Italia domani che sanno che è meglio un uovo oggi che un’Italia domani. Era meraviglioso s’offrivano tutti. Ma i tempi sono cambiati, oggi i responsabili soffrono: tra tutti è stato premiato solo Saverio Romano gli altri aspettano ancora che l’orchestra di Palazzo Grazioli intoni “aggiungi un posto al tavola”. L’attesa però logora, così ti capita di raccogliere lo sfogo dell’ex mezzobusto del Tg1 Francesco Pionati che da “nordico” di Avellino dichiara improponibile al nord il siciliano Romano, oppure ti ritrovi l’invito per la convention del movimento di Scilipoti, ma è ancora Razzi a toccarti il cuore quando scopri che i suoi stessi compagni, proprio quelli che credeva amici, gli hanno fregato il posto di segretario d’aula. Luciano Sardelli capogruppo dei responsabili, ma soprattutto psicoterapeuta, vede l’identità bambina dei suoi compagni che bramano la poltrona come i bimbi la pappa. Come possiamo resistere davanti a questi bimbi senza sorriso? I responsabili soffrono, adottane uno anche tu, dona una poltrona, una sedia anche uno sgabello. Fermiamo la tristezza , facciamo vincere la responsabilità.

Mastro Titta

1 Commento

Commenti

  1. meglio non commentare, il torpiloquio lasciamolo a Di Pietro




Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • GIANNA SERRA: mi piace ricordare il compianto GUAZZALOCA QUANDO PARLAVA DI...
  • Raffaele Reina: Complimenti sempre. Siamo cresciuti e cresciuti bene alle...
  • Pippo Bufardeci: E’ un’analisi perfetta. Lasciare ancora senza...
  • Pippo Bufardeci: Perfettamente in linea con la giusta strategia politica che...
  • Ezio Ordigoni: Credo che il Presidente Casini abbia delle ragioni
  • Lucia: Presidente lei è un ottimo intermediario e di mediazioni ne sa...
  • luigi addesa: Non c’è niente da fare quelli della prima repubblica sono...
  • Omar Cao: Caro Presidente è ora che prenda Lei l’iniziativa. io sono...
  • Maurizio paladini: Io ci sono. Un partito di centro che guarda a sinistra....
  • Pippo Bufardeci: Caro Pierferdinando è l’impostazione che ha...
udc tour