postato il 7 Settembre 2010 | in "Chianciano2010, In evidenza, Riceviamo e pubblichiamo"

Chianciano 10-12 settembre, un laboratorio delle idee

Stati Generali dell'UDC di BosphoreionIl primo laboratorio delle Idee organizzato dall’Udc che si terrà a Chianciano dal 10 al 12 settembre è ormai alle porte. Qualche settimana fa, proprio su questo sito, scrissi che l’Estate che abbiamo vissuto è stata l’Estate dei “Moderati”, di un vasto e composito schieramento di uomini decisi a cambiare lo stato delle cose: uomini liberi, forti delle proprie idee e decisi a cambiare una situazione politica che appare sempre più ingessata.

L’UDC si incontrerà per fare il punto della situazione, lo farà nella stessa location degli ultimi anni, a Chianciano, dove, per la prima volta dall’avvento del “bipartitismo forzato”, tre leader di aree politiche differenti (ma culturalmente e politicamente affini) si incontrarono e discussero liberamente. Già allora si scatenarono le dietrologie e si cominciò a sussurrare, in modo sempre più forte e convinto, di un incontro possibile tra l’Udc e i moderati di PD e PDL che fanno capo a Rutelli e Fini. Dopo un anno quei sussurri si sono trasformati in realtà: la ormai famosa “area di responsabilità nazionale” si è consolidata in Parlamento. Certo, la pazienza è d’obbligo: affrettare il compimento di questo delicato passaggio politico potrebbe essere un errore madornale, anche perché, non dimentichiamolo mai, gestendo la situazione con modalità errate, si rischierebbe solo di dar vita a una mera e sterile manovra di palazzo, senza possibilità concrete di poter attecchire tra la gente. Ed è proprio per questo che quest’anno l’Udc ha scelto di non organizzare una canonica festa annuale di Partito: Chianciano sarà l’occasione di confronto aperto e libero tra i quadri dirigenti del Partito e la gente comune, in nome di un’idea diversa dell’Italia. Un rapporto alla pari tra chi ha il dovere di offrire una nuova possibilità e chi ha invece il diritto di poter finalmente supportare una proposta politica che lo rappresenti in pieno: fuori dalla vecchia logica dell’eterna contrapposizione e dentro quella nuova della “responsabilità nazionale”. Ecco il senso di un “laboratorio delle idee”: con l’ausilio di grandi personalità, di intellettuali, di uomini dell’imprenditoria.

I lavori veri e propri saranno preceduti da una giornata (quella del 9) dedicata interamente alla formazione politica giovanile; si discuterà di Comunicazione politica, del rapporto che intercorre tra la legalità e la selezione della classe dirigente, di come agirà il Federalismo sulla tenuta sociale del nostro Paese e delle varie possibilità di riforma elettorale. Non a caso, il titolo (e tema conduttore) della giornata sarà “Un ponte sul Futuro”.

Arriviamo all’apertura della tre giorni, il 10 settembre: i lavori saranno introdotti dal segretario nazionale dell’Udc, On. Lorenzo Cesa e dal Coordinatore Regionale della Toscana, Lorenzo Zirri, e continueranno con una “radiografia” del traumatico passaggio dalla Prima Repubblica al Bipartitismo fallito. L’analisi sarà strutturata (nel tentativo di renderla più completa) in due parti: una all’insegna di grandi intellettuali del calibro del prof. Ernesto Galli della Loggia, editorialista del Corriere della Sera, o del prof. Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio; e una seconda, invece, più “politica”, che vedrà confrontarsi l’europarlamentare dell’Udc, Ciriaco De Mita, il presidente della regione Puglia, Nichi Vendola, e i presidenti dei gruppi parlamentari di Pd e Pdl, Dario Franceschini e Fabrizio Chicchitto, il tutto coordinato dal presidente della Costituente di Centro, Savino Pezzotta. Da segnalare, inoltre, sempre nella stessa giornata, la presenza del Presidente del Senato, Renato Schifani.

La seconda giornata, invece, sarà un momento per ribadire che lo scopo principale che si pone il nuovo Partito deve essere quello di salvaguardare il Bene Comune della nostra Nazione. da qui le due sessioni di intervento: “Al Centro la responsabilità nazionale”. Come per il primo giorno, il sabato mattina sarà un momento di confronto tra personalità “istituzionali”: Raffaele Bonanni, leader della CISL, Michele Ainis, Ordinario di Diritto Costituzionale presso l’Università di Roma Tre, e Piero Grasso, Procuratore nazionale Antimafia. Alle 16,30 interverrà il Sen. Francesco Rutelli, leader dell’Alleanza per l’Italia, mentre alle 17, coordinati dal presidente Rocco Buttiglione, il confronto fra i “politici”: Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia, Giuseppe Pisanu, Presidente della Commissione Antimafia, Massimo Cacciari, Filosofo e già sindaco di Venezia, Italo Bocchino, capogruppo di Futuro e Libertà alla Camera, e Gianpiero D’Alia, presidente del gruppo UDC-SVP-Autonomie al Senato. La giornata si concluderà allegramente con una “Festa in piazza” organizzata dall’Udc Toscana.

Domenica, infine, alle 9,30 si terrà la Santa Messa celebrata da Don Marco Malizia; alle 10,30 sarà del dibattito su “Un Partito Nuovo per la Nazione”; e alle 11,15 il direttore del TG di La7, Enrico Mentana, intervisterà il leader dell’Unione di Centro Pieferdinando Casini.

Come vedete, amici, il programma è denso e vale davvero la pena di essere vissuto pienamente. Però, perché i tre giorni di Chianciano siano un’occasione di rilancio vero e non l’ennesima (e inutile) kermesse di partito c’è bisogno di un ingrediente fondamentale: voi. Perché è con voi, con gli Italiani tutti, che occorre scrivere il nostro futuro. Un futuro migliore.

Giuseppe Portonera

1 Commento

Commenti

  1. […] via http://www.pierferdinandocasini.it/2010/09/07/chianciano-10-12-settembre-un-laboratorio-delle-idee/ AKPC_IDS += "18091,";Popularity: unranked [?] Posted by admin on settembre 8th, 2010 Tags: News, Politica Share | […]




Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • Mario Dereviziis: Auguri caro Presidente Casini. In parlamento si è...
  • Giuseppe Leporini: La saggezza di un leader vero. Grande Pier!
  • Francesco66: Di e cose sacrosante. Ma Intanto vediamo.
  • angelo lucisano: condivido pienamente,”i parlamentari,quelli ovviamente...
  • Fulvio: grande pier ferdinando , ciao, con amicizia,,, c’ero anche io...
  • Pippo Bufardeci: Pier, la classe non è acqua. Hai chiaramente evidenziato la...
  • Edgardo: Sono convinto che gli insulti da chiunque parte vengano non creano...
  • Giuseppe: Condivido parola per parola il ragionamento di un uomo di...
  • Pippo Bufardeci: Perfetto, Pierferdinando non si può gestire solo la...
  • CARLO FIORILLO: Gentile Senatore, Lei ci riporta il suo intervento alla...
udc tour