postato il 27 Giugno 2011 | in "Trasporti"

Caro Nichi, ma non ti accorgi del regalo che state facendo a Berlusconi?

L’Italia è paralizzata dalla politica dei veti, sono anni che parliamo della TAV e tra un pò, mentre qualcuno continua a protestare, l’Europa ci toglierà i fondi con danni indicibili per la nostra economia. Condividere è bello, ma il tempo è scaduto. Chi governa deve decidere anche a costo di una momentanea impopolarità o passeremo dalla demagogia di Berlusconi a quella dei No TAV.
Caro Nichi, ma non ti accorgi del regalo che state facendo a Berlusconi?

Pier Ferdinando

5 Commenti

Commenti

  1. Carissimo Casini,
    quello che Lei dice è vero, ma non dimentichiamoci che gran parte di “quei” fondi di cui parla sono stati mangiati tra tangenti e latrocini.
    Non dimentichi che stiamo parlando di un’opera praticamente senza fondo.
    Partiamo da lontano, non so se Lei ricorda questo:
    http://tinyurl.com/5satx9g

    questo:
    http://tinyurl.com/3vmycza

    questo:
    http://tinyurl.com/3fhspav

    per finire con questo:
    http://tinyurl.com/3fja6xc

    Ci sarebbe molto altro materiale da linkare ma sono certo che come successo in altre occasioni, con altri onorevoli suoi colleghi, neanche lei prenderà in considerazione un commento.

    Cordialmente


  2. Pier Ferdinando Casini (UDC): Bersani liquida la mia proposta? Dalla padella alla brace

    [VIDEO]–> http://youtu.be/8Q96mgQvqs4?hd=1

    Pier Ferdinando Casini (UDC):Bersani liquida la mia proposta? Dalla padella alla brace 1 min 44 s

    [VIDEO]–> http://youtu.be/zWBwjbMwR0A?hd=1

    Pier Ferdinando Casini (UDC):Bersani liquida la mia proposta? Dalla padella alla brace TG3 28.06.11

    [VIDEO]–> http://youtu.be/N2pd5fgd14M?hd=1

    Pier Ferdinando Casini (UDC): Opposizione, serve una coalizione alternativa omogenea TG1 28.06.11

    [VIDEO]–> http://youtu.be/_8HMHBnoyiY?hd=1


  3. Caro Casini (chissà poi se legge i commenti dei post?),
    non sono un manifestante notav, ma se potessi votare un referendum sulla tav voterei NO non la voglio. Pasolini comunque lo ricordo bene, i no tav non sono giovani rampolli della borghesia, ma giovani, vecchie e vecchi, lavoratori e disoccupati, precari e professionisti, artigiani e piccoli imprenditori, contadini e braccianti. Molti di loro se la passano sicuro peggio dei poliziotti, che almeno uno stipendio sicuro ce l’hanno.
    Penso che anche molti di questi poliziotti preferirebbero trovarsi da un’altra parte e non là a tirare lacrimogeni contro ragazzi e vecchi che difendono la loro terra e anche un po’ di umana intelligenza.
    E un’altra cosa: quest’opera assurda ma poniamo anche invece che no, che sia pensata e progettata bene: va fatta contro un’intera popolazione? A costo di militarizzare la vallata come l’Irlanda del Nord? Così ci si muove in Cina o in qualche altra autorevole dittatura (mettiamo: Arabia saudita, Siria, Yemen e in qualche dittatura meno autorevole: Cuba, Iran, Gaza), ma in una Democrazia?
    A qualsiasi costo? Veramente?


  4. Caro Casini la penso esattamente come lei e ho sempre più paura che l’italia, dopo l’era berlusconiana, entri in un’altra era di estremismo, anche se di parte opposta. Si iniziano a vedere sempre più segni di anarchia e estremo estremismo, sia di destra che di sinistra. Sinceramente spero di sbagliarmi perché ciò che sta succedendo negli ultimi tempi mi mette un po’ di timore.
    E per rispondere al primo post di andrea, sì, la tav va fatta anche se una MINORANZA è contraria! L’italia non può esser in mano ad un paesino o ad una vallata (che non è certo l’irlanda) ! Tenendo conto che chi è andato contro i polizziotti non erano certamente i vecchietti del paese ma veri e propri teppisti! Non è un fatto di essere o meno in un regime ma invece bisogna capire che si devono rispettare le decisioni che lo stato prende, anche se non siamo d’accordo. Ciò non significa che non si deve protestare o si deve dire sempre e solo sì, assolutamente, ma significa che se noi la pensiamo diversamente non vuol dire che tutto il mondo la pensi come noi ma soprattutto se il governo decide un provvedimento non bisogna dire a priori di no.
    Infine concludo facendo notare che qualche anno fa, quando ci furono i primi scontri per la tav, i verdi europei ammonirono i loro esponenti italiani perché la tav serve !!! Agli occhi degli europei siamo RIDICOLI!!!


  5. […] il governo dei carri armati e dipingendo l’Italia come il Cile di Pinochet. Vano il tentativo di Casini o di Chiamparino di spiegare a Vendola che se vuole governare questo Paese non può fomentare le […]




Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • GIANNA SERRA: mi piace ricordare il compianto GUAZZALOCA QUANDO PARLAVA DI...
  • Raffaele Reina: Complimenti sempre. Siamo cresciuti e cresciuti bene alle...
  • Pippo Bufardeci: E’ un’analisi perfetta. Lasciare ancora senza...
  • Pippo Bufardeci: Perfettamente in linea con la giusta strategia politica che...
  • Ezio Ordigoni: Credo che il Presidente Casini abbia delle ragioni
  • Lucia: Presidente lei è un ottimo intermediario e di mediazioni ne sa...
  • luigi addesa: Non c’è niente da fare quelli della prima repubblica sono...
  • Omar Cao: Caro Presidente è ora che prenda Lei l’iniziativa. io sono...
  • Maurizio paladini: Io ci sono. Un partito di centro che guarda a sinistra....
  • Pippo Bufardeci: Caro Pierferdinando è l’impostazione che ha...
udc tour