postato il 22 Ottobre 2012 | in "Politica"

La legge di stabilità sarà modificata

Monti disponibile fermo restando i saldi invariati


La preoccupazione del presidente Monti e’ che i saldi rimangano invariati e che gli sforzi enormi fatti dagli italiani non vengano messi a rischio. E noi siamo d’accordo con lui. Abbiamo esaminato assieme i contenuti della legge di stabilità  e  Monti si è mostrato senz’altro disponibile: noi apprezziamo l’idea del governo di procedere a un abbassamento dell’Irpef. Ma il governo non puo’ rischiare di compromettere oggi i grandi risultati ottenuti in Europa. Non possiamo compromettere l’equilibrio dei conti e temiamo che l’abbassamento dell’Irpef, insieme alle detrazioni, rischi di penalizzare le famiglie monoreddito con figli. Per questo abbiamo ipotizzato al presidente Monti un percorso che parta da qui, salvando i mutui per la prima casa.

Pier Ferdinando

 

7 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
citoyenne
citoyenne
11 anni fa

Buongiorno, presidente

Ancora a menarci per il naso? ancora a prenderci per i fondelli? ancora a turlupinarci?
Che cosa vuol dire, presidente, “a saldi invariati”? Glielo vuole spiegare a chiare lettere a Rosa, la donna che viene una volta a settimana a casa mia per aiutermi a fare le pulizie? Io lo so cosa vuol dire, ma Rosa non lo capisce!
Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?
una citoyenne

citoyenne
citoyenne
11 anni fa

L’afflizione della Fornero colpisce al cuore tutto il popolo italiano che si chiede se sia pari a quella delle persone che si danno fuoco davanti ai palazzi del potere.
Una citoyenne

cittadino
cittadino
11 anni fa

C’ è qualcuno che sta davvero abusando della nostra pazienza, intendendo per nostra quella di persone moderate che accettano il dialogo ma non le continue offese gratuite. Certi censori dovrebbero provare a dare del fanatico, del turlupinatore, dell’ opportunista e cose del genere a Di Pietro o, meglio ancora a Grillo, sui loro blog, per vedere quante valigiate di vaffa rimedierebbero! Cittadino.

Attilio Biancalana
Attilio Biancalana
11 anni fa

Gent.le prof. Citoyenne mia madre ha sempre pagato le rate condominiali in anticipo. Un condomino, nell’indifferenza dell’amministratore, aveva accumulato un debito considerevole che non è stato poi in grado di onorare. A fronte della richiesta di rientro da parte della banca agli altri condomini non è rimasto altro che far fronte in proprio al debito contratto. Molti italiani sono in questa situazione: si sono comportati bene ma sono aggrediti dalla crisi dovuta ad errori altrui. Non sono persona competente di economia ma penso che come l’acqua va dalla montagna al mare e non viceversa così il denaro va dove è più sicuro e più remunerato. Sta al sistema Italia, tutti noi, invertire la spirale al ribasso che ci vuole emarginati e sfruttati. Abbiamo già fatto in passato tanti sacrifici che hanno avuto solo un effetto tampone e temporaneo. Siamo oggi costretti ad affrontare il problema alla radice per rimediare e per recuperare le posizioni perdute. Ma per far questo occorre la “responsabilità nazionale” come ha sempre detto, non ascoltato, il Presidente Casini. Responsabilità nazionale già sperimentata positivamente in passato in Italia ed all’estero. La protesta è produttiva quando ha un interlocutore forte in grado di soddisfare le richieste se no è una lotta tra poveri, un avvitamento su se stessi verso il peggio. Rilanciare poi un sistema ventennale con protagonisti che hanno fallito è un suicidio. E’ giusto pretendere, come fa lei, dall’Udc governabilità, equità, salvaguardia dei più deboli e coesione sociale ma non si può pretendere che con il 7% dei voti l’Udc possa stravolgere i rapporti di forza esistenti.
Cordiali saluti.
P.s. L’aumento dell’orario scolastico alle insegnanti oltre ad avere un sapore punitivo è contraddittorio perché effettuato da un governo di professori i quali sicuramente hanno a cuore la cultura e la formazione. Auspico che nei passaggi parlamentari il nostro partito possa far rilevare questa contraddizione e modificare o rimodulare il provvedimento.

Patrizia
11 anni fa

Cara Citoyenne,
Spesso le persone che scrivono in questo spazio libero, segno di espressione democratica commentano non articoli del messaggio proposto dall’Udc, ma vanno oltre con argomenti non inerenti a ciò che si propone, e ciò mi creda non mi scandalizza più di tanto, spesso lo faccio anch’io.
Quello invece che ritengo inopportuno e mi creda questa è solo la mia opinione, è continuare a costruire con il proprio fiume di parole le cosiddette “bolle di sapone”, bolle di sapone che causano tante altre bolle di sapone, senza alcun vero significato, o proposta politica, insomma è un continuo riscaldare la solita minestra, dieci, venti, trenta volte, a me la minestra piace appena fatta.
In un manuale di sopravvivenza contro i rompiscatole, uscito da poco in spagna si fa un elenco dei vari appartenenti a questa categoria, tra tutti quello che più mi colpisce sono:
“i colpevolizzatori”,vede io ritengo costoro, oltre ad essere bravi nello scocciare, a categoria di manipolatori, loro portano con se rabbia, danneggiamento, rovina.
La storia ci insegna che coloro sono arrivati al potere insultando e colpevolizzando gli alti poteri, si sono rivelati poi peggiori dei primi poiché oltre a non essere in grado di gestire il potere per ignoranza e ottusità, hanno seminato una volta arrivati al potere morte e devastazione. Io sono per la critica costruttiva.
Mi creda cara signora, questa non è un’ accusa nei suoi confronti, forse è una critica anche per me,
è solo che io vorrei costruire un futuro, non distruggere quel pochissimo di buono che c’è, altrimenti non avrebbe senso ne per me, ne per lei, ne per tutti continuare a scrivere.
Cordialmente la saluto, Patrizia.

Stefano Tassinari
Stefano Tassinari
11 anni fa

Significato delle Legge di stabilità: stabilizzare la ricchezza dei ricconi cercando di fare il possibile per aumentarla colpendo spietatamente la middleclass, in primo luogo le famiglie, gli operai, i dipendenti. Lampante, una politica tipica della DESTRA-DESTRA americana voluta ora anche dalle alte cariche europee, benedetta pure dalla Chiesa. La Chiesa che benedice un attacco frontale alle famiglie. Mah, una brutta storia. Speravo che l’Udc si sfilasse da questa roba, ma evidentemente è un partito di DESTRA e non di CENTRO con una leggera propensione a SINISTRA come me lo ero immaginato. Seguirò con attenzione ma sono profondamente deluso.

ANNIBALE BERNARDESCHI
ANNIBALE BERNARDESCHI
11 anni fa

Egregio Onorevole Casini,
ho inviato or ora all’onorevole Ministro del Lavoro, dott.ssa Fornero, la lettera che le trascrivo in copia allo scopo, non solo per portarla a Sua conoscenza, ma per farsi interprete del suo contenuto nel momento in cui in Parlamento si addiverrà alle modifiche della proposta di legge sulla stabilità. Cosa per la quale il Governo si è detto disponibile. Ecco il testo:
GENTILE MINISTRO,
SONO BERNARDESCHI ANNIBALE NATO A ROMA IL 4/9/1928
C.F. BRNNBL28P04H501C.
ESSENDO UN PENSIONATO AL MINIMO CON 605 EURO MENSILI DESIDERO RIVOLGERLE LA SEGUENTE DOMANDA:
NELLA PROPOSTA DI LEGGE CHE PREVEDE, TRA L’ALTRO, Un AUMENTO
DELL’IVA E UNA DETRAZIONE DELL’IRPEF PER LA PRIMA FASCIA DI REDDITO E’ PREVISTO UN PROPORZIONALE BENEFICIO PER QUELLI DELLA MIA CATEGORIA PENSIONISTICA?.
SE DIVERSAMENTE, NOI AVREMMO SOLO LO SVANTAGGIO DELL’AUMENTO DEI PREZZI CONSEGUENTI ALLA ULTIMA MAGGIORAZIONE FISCALE.
INFATTI, SE BEN RICORDO, QUANDO IN PASSATO SI SONO VERIFICATE QUESTE SITUAZIONI DI SVANTAGGIO PER NOI, L’INPS HA PROVVEDUTO HA RIALLINEARE LE PENSIONI MINIME.
SENZA LA PRETESA DI VOLER DETTARE CONTEGGI A CHI E’ PREPOSTO A TAL COMPITO, MA SOLO A TITOLO DI ESEMPIO, PORTO IN EVIDENZA CHE, SE COME SI DICE LE FAMIGLIE CON REDDITI “NORMALI” AVRANNO UN RISPARMIO DI 280 EURO ANNUI, LE PENSIONI MINIME DOVREBBERO ESSERE AUMENTATE INTORNO AL 3%.
NATURALMENTE ADEGUANDO CONTEMPORANEAMENTE ANCHE LA CIFRA DELLE DETRAZIONI.
VOGLIO CREDERE CHE ANCHE IN QUESTA CIRCOSTANZA LA S.V. VORRA’ INTERVENIRE CON QUELLO SCRUPOLO CHE DISTINGUO IN OGNI SUA PROPOSTA.
NEL RINGRAZIARLA PER L’ATTENZIONE CHE VORRA’ CORTESEMENTE PRESTARE ALLA PRESENTE, GRADISCA IL MIO RISPETTOSO E CORDIALE SALUTO, CON
L’AUGURIO DI BUON LAVORO.
ROMA, 23 OTTOBRE 2012 Annibale Bernardeschi …………………………………………………………………………..
(Annibale Bernardeschi)
Viale Capitan Casella 47 – 00122 – ROMA
tel. + fax 0656305174 – cell. 3805058779



Twitter


Connect

Facebook Fans

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Instagram