postato il 16 Febbraio 2015 | in "Spunti di riflessione"

Libia: Serve calma e coinvolgere paesi limitrofi. No azione unilaterale

L’intervista di Daniele Rotondo ai microfoni del Tg2

Calma, suggerisco a tutti molta calma. E’ necessario che i Paesi limitrofi vengano coinvolti adeguatamente, poi l’Onu e infine eventualmente la Nato. L’Italia è giusto che si assuma le sue responsabilità, ma oggi un’azione unilaterale sarebbe assolutamente dissennata.
Ho parlato con il presidente Renzi e mi sembra che abbia le idee molto chiare. Gli errori fatti nel passato sono stati fatti dalla Comunità internazionale perchè gli italiani non sono stati adeguatamente ascoltati.
Oggi è necessario fare qualcosa di diverso, coltivare il dialogo politico tra i gruppi, stabilire il coinvolgimento dei paesi limitrofi e infine assumerci le nostre responsabilità.

Commenti disabilitati su Libia: Serve calma e coinvolgere paesi limitrofi. No azione unilaterale


Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • CARLO FIORILLO: Gentile Senatore, Lei ci riporta il suo intervento alla...
  • PICINALI VITTORIO: Caro Casini. Allo stato esisterebbe quindi una DESTRA e un...
  • Lucia: Trovo che non ci sia stata troppa differenza tra sinistra e destra ma...
  • famoso salvatore: Cortesemente andate a salvare i dissidenti esteri , perchè...
  • GIANNA SERRA: mi piace ricordare il compianto GUAZZALOCA QUANDO PARLAVA DI...
  • Raffaele Reina: Complimenti sempre. Siamo cresciuti e cresciuti bene alle...
  • Pippo Bufardeci: E’ un’analisi perfetta. Lasciare ancora senza...
  • Pippo Bufardeci: Perfettamente in linea con la giusta strategia politica che...
  • Ezio Ordigoni: Credo che il Presidente Casini abbia delle ragioni
  • Lucia: Presidente lei è un ottimo intermediario e di mediazioni ne sa...
udc tour