postato il 12 Febbraio 2013 | in "app, Economia, Elezioni, In evidenza, Politica, Riceviamo e pubblichiamo"

Caro Grillo, dove prendi questi soldi?

“Riceviamo e pubblichiamo” di Mario Pezzati

Grillo ha deciso di seguire il suo maestro Berlusconi, in tutto e per tutto: prima nella gestione del partito (entrambi non tollerano il dissenso interno e chi non esegue gli ordini è estromesso dal partito), entrambi organizzano eventi show in televisione (Grillo pare che stia trattando per fare una serata a Porta a Porta la settimana prima delle elezioni), e soprattutto entrambi si lanciano in mirabolanti promesse irrealizzabili.

Quella di Grillo è semplice: dare soldi.

A parte che Grillo si confonde tra “reddito di cittadinanza” e “sussidio di disoccupazione” (e non è solo una questione semantica perché l’uno è aperto a tutti i cittadini, l’altro solo ai disoccupati), la sua ultima proposta prevede di dare 1000 euro al mese per 3 anni ai disoccupati.

E’ stupendo. Ma irrealizzabile.

Perché? Intendiamoci, a me piace questa proposta, ma mi si deve dire concretamente dove prendere i soldi. Grillo dice dai 98 miliardi che Berlusconi regalò alle aziende di slot machine, peccato che ormai non siano più esigibili e anzi vi sono sentenze di tribunale che ci impediscono di richiedere questi soldi.

Quindi torno a chiedere: da dove prendiamo i soldi?

Domanda fondamentale, perché non parliamo di spiccioli, e Grillo non può uscirsene con delle idee (le slot machine di cui sopra) bislacche e irrealizzabili. Dimostra solo la sua totale e assoluta ignoranza di quello che parla e propone, fermandosi solo alla superficie.

Facciamo due conti.

In Italia abbiamo 3 milioni di disoccupati. Se ad ognuno diamo 1000 euro, significa che lo stato italiano dovrebbe spendere 3 miliardi di euro (prendete una calcolatrice e fate 3 milioni * 1000).

Ma non è finita, perché la proposta di grillo prevede che questa cifra sia mensile, e quindi dobbiamo moltiplicare 3 miliardi per 12 mensilità: totale 36 miliardi di euro.

In pratica, seguendo la proposta di Grillo, lo Stato ogni anno dovrebbe tirare fuori circa 36 miliardi di euro.

Vista l’enormità della cifra, io torno a chiedere: dove prendiamo questi soldi? Mistero.

1 Commento

Commenti

  1. Di soldi ce ne sono tanti, solo che sono mal distribuiti…in ogni caso , uno stato sovrano non ha bisogno di prestiti internazionali per fare aumentare il debito pubblico …i soldi se li stampa da solo e paga il sussidio ai disoccupati.Altresì risarcisce tutte le imprese che potrebberò perdere in valuta, nel caso si ritornasse alla lira.Non capisco poi perchè devono essere gli organismi bancari e non politici a decidere il taglio o l’aumento dei tassi, oppure il tasso di cambio come è successo quando siamo passati dalla lira all’euro senza minimamente preoccuparsi di avere poi un euro troppo forte che è servito solo a danneggiare l’economia reale.Bisogna smettere poi di far quotare in borsa anche imprese che nella realtà non danno lavoro a nessun operaio etc… bisognerebbe una volta per tutte di finirla di essere schiavi del petrolio e del gas, poichè ormai la tecnologia è superabile usando anche la propria moneta…meglio un popolo che può comprare anche se l’inflazione aumenta che un popolo che non può permettersi di consumare …potrei scrivere mille soluzioni, non cè bisogno di una laurea, i sistemi monetari , economici, valutari possono essere cambiati a favore dell’essere umano e non solo delle banche. Distinti saluti. NON SONO UN GRILLINO




Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • Mario Dereviziis: Auguri caro Presidente Casini. In parlamento si è...
  • Giuseppe Leporini: La saggezza di un leader vero. Grande Pier!
  • Francesco66: Di e cose sacrosante. Ma Intanto vediamo.
  • angelo lucisano: condivido pienamente,”i parlamentari,quelli ovviamente...
  • Fulvio: grande pier ferdinando , ciao, con amicizia,,, c’ero anche io...
  • Pippo Bufardeci: Pier, la classe non è acqua. Hai chiaramente evidenziato la...
  • Edgardo: Sono convinto che gli insulti da chiunque parte vengano non creano...
  • Giuseppe: Condivido parola per parola il ragionamento di un uomo di...
  • Pippo Bufardeci: Perfetto, Pierferdinando non si può gestire solo la...
  • CARLO FIORILLO: Gentile Senatore, Lei ci riporta il suo intervento alla...
udc tour