postato il 12 Giugno 2012 | in "In evidenza, Politica, Riceviamo e pubblichiamo"

E Willer Bordon si scoprì grillino…

di Adriano Frinchi

Accade che un giorno mi alzo faccio il solito giro tra siti e blog, e dando un’occhiata a quello di Beppe Grillo scopro che “il Movimento 5 Stelle è l’unica alternativa al sistema dei partiti”. Guardo perplesso, non tanto per l’affermazione ma per chi la pronuncia: Willer Bordon. Mi stropiccio gli occhi, riguardo la foto, ascolto la voce: si è proprio lui: “Tex” Willer Bordon. Il blog di Beppe Grillo lo chiama “politico italiano”, in realtà dopo brevissima ricerca su Wikipedia mi rinfresco la memoria e noto che il nuovo profeta grillino è stato parlamentare di lungo corso con incarichi di governo negli esecutivi guidati da Prodi, D’Alema e Amato. Non solo, Bordon vanta anche una militanza partitica multiforme, nell’ordine: Pci, radicali, Pds, Alleanza Democratica, Unione Democratica, Italia dei Valori, i Democratici, Margherita, Unione Democratica per i Consumatori. Così quando Bordon critica il sistema dei partiti, mi sento come se Giuliano Ferrara mi dicesse che sono grasso o Dario Argento che sono brutto. Poi subentra l’indulgeza. Forse Willer ha ragione, d’altronde lui i partiti li ha provati tutti.

P.s.

L’indulgenza comincia a venir meno quando scopro che Bordon, autore tra l’altro del libro “Perché sono uscito dalla Casta”, prende 6.507 euro lordi di pensione come parlamentare. Fuori dalla Casta, con buonuscita.

6 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Anna giunchi
11 anni fa

Moooo, ecco dov’era finito!!!

citoyenne
citoyenne
11 anni fa

Buongiorno, dott. Frinchi

Bordon è sicuramente un riciclato, ma quello che conterebbe, a mio modestissimo parere, è se ha avuto condanne, se è stato indagato, e cose così.
Questo perchè pare si stia creando la “cosa bianca”di destra (“la stampa” di oggi, 14 giugno) con Passera e co. e con la benedizione di santa romana chiesa (ci entrerà anche l’UdC?).
Questo perchè pare che alcuni “intellettuali” stiano cercando un trait-d’union (ma lei stia tranquillo! stanno sempre lì a discutere e non concludono nulla!), per una formazione politica a sinistra.
Questo perchè pare che anche Mastella vorrebbe rientrare in gioco….
E allora, se anche Mastella vuole rientrare nella spartizione delle poltrone, qual è lo scandalo dato da Bordon?

Adriano Frinchi
Adriano Frinchi
11 anni fa

Gentile citoyenne,
nessuno scandalo, forse solo un problema di autorità parenetica.

citoyenne
citoyenne
11 anni fa

Buongiorno, dott. Frinchi

Questa mia risposta solo per rassicurarla: pare proprio che Bordon non abbia la minima intenzione di ricandidarsi, tranne a non cambiar idea all’ultimo minuto….
Una citoyenne

Monteluce
11 anni fa

Ma io direi Io direi giù le mani dalle liste civiche! I partiti non devono né stroncare né fagocitare né inquinare il sano che le liste civiche esprimono!

trackback
11 anni fa

[…] la testa per preoccuparsi delle contestazioni. Poi se ad attaccarlo sono personaggi del calibro di Pier Ferdinando Casini, conquistato all’ultima ora dalle grandi potenzialità offerte dalla rete, non può che dormire […]



Twitter


Connect

Facebook Fans

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Instagram