postato il 22 Agosto 2014 | in "Esteri"

Sull’Iraq quante anime belle e troppe timidezze dai cattolici

CatturaL’intervista di Umberto Rosso a Pier Ferdinando Casini pubblicata su La Repubblica

Al pacifismo di chi vuol dialogare con gli sgozzatori dell’Is, e pensa di risolvere tutto con una pacca sulle spalle, io proprio non credo. Quante anime belle, da Cinquestelle a Sel. Ma mi sanno dire questi presunti negoziatori come lo fermiamo il massacro dei cristiani curdi?’.

Presidente Casini, ma resta solo l’invio delle armi? E la diplomazia che fine ha fatto?
Il negoziato non lo fai con la resa dell’Occidente, incapace di reagire alle stragi quotidiane e al genocidio di un popolo. Ai messaggi atroci e al tempo stesso raffinati che gli jihadisti spediscono ogni giorno ai nostri paesi e agli Usa come la feroce decapitazione della reporter americano.  Se l’Occidente vuole negoziare, deve battere un colpo. Molto forte, aiutando quelle popolazioni a difendersi. Solo così potrà cominciare, dopo, la partita della diplomazia.

Perché non pensare ad un intervento dell’Onu?
Una bellissima e ‘rassicurante’ coperta, non c’è dubbio. A tutti, e ne ha parlato il Papa stesso, piacerebbe che venisse ‘stesa’ laggiù. Però l’Europa deve fare la propria parte, muoversi senza temporeggiare oltre, perché se no resterà un grande cimitero. I grillini chiedono il dialogo con le milizie jihadiste? E allora ci provino loro a farli ragionare, ma subito, perchè tra un po’ ci ritroviamo con i califfati in tutta la Libia. Io penso che il tempo è scaduto, e che purtroppo siamo tutti arrivati in ritardo. Tutti.

A che cosa si riferisce?
‘Mi sono molto piaciute le cose dette dal Papa, ma credo che perfino nel mondo cattolico si sia tardato a capire l’entità di quel che stava accadendo, e si sia peccato per eccesso di timidezza. E tuttavia, attenzione: non si tratta di uno scontro tra occidente cristiano e mondo islamico, bisogna assolutamente evitare di vedere così quel che sta succedendo e quindi di reagire seguendo uno schema del tutto sbagliato.

Qual è la sua chiave?
Europa e Usa, se vogliono evitare guai peggiori, devono aprire un tavolo con alcune delle potenze regionali, con alcuni paesi determinanti in quell’area: Iran, Turchia, Egitto. Purtroppo finora è mancata una visione di insieme, a cominciare da Bush e dallo stesso Obama, con conseguenze catastrofiche. Come in Libia. O in Siria. La democrazia non si esporta.

Sarebbe stato meglio tenersi Gheddafi?
 Non c’è dubbio. L’intervento scatenato da Sarkozy e Cameron si è risolto in un atto di autolesionismo. Devo dire che da questo punto di vista aveva ragione Berlusconi. La Libia del dopo Gheddafi è un paese ingovernabile, con il ritorno dei califfati islamici come a Bengasi.

E in Siria?
Obama stava per scatenare l’intervento armato contro Assad. Avrebbe innescato una catastrofe. L’Italia lo aveva capito. E lo ha capito bene la stessa Israele, che preferisce tenersi uno come Assad che l’implosione della Siria.

A questo punto, in Siria sarebbe stato meglio lasciare in sella Saddam?
Il meglio è nemico del bene. Nessuna nostalgia per un dittatore sanguinario ma non basta buttarlo giù per creare democrazia.

L’Italia non è isolata, sul piano internazionale, per l’invio delle armi?
Non direi. L’Europa ha dato il via, il 15 agosto, agli aiuti nel contesto di un corridoio umanitario nella regione, ma con alle spalle il governo iracheno che sta nascendo, fortunatamente, al posto di quello di Al-Maliki.

È una scelta che ci espone al rischio terrorismo?
Sarebbe una bugia sostenere il contrario. Il rischio esiste, e non da oggi

1 Commento

Commenti

  1. “Purtroppo finora è mancata una visione di insieme, a cominciare da Bush e dallo stesso Obama, con conseguenze catastrofiche.”

    Dov’era il signor Casini quando l’America di Bush attacave l’Iraq?

    La mancanza di cui parla mancava anche a lei a tutta quella classe politica di allora come a quella di oggi.

    La mia domanda e’ come possiamo pensare che Gente come Lei che non ha fatto niente per fermare quella guerra possa oggi avere le idee chiare per risolvere questo problema?
    Forse e’ venuto il momento di lasciare il posto ad altri che a quei tempi avevano gia’ capito la situazione di oggi…

    Saluti
    Giuseppe




Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • Mario Dereviziis: Auguri caro Presidente Casini. In parlamento si è...
  • Giuseppe Leporini: La saggezza di un leader vero. Grande Pier!
  • Francesco66: Di e cose sacrosante. Ma Intanto vediamo.
  • angelo lucisano: condivido pienamente,”i parlamentari,quelli ovviamente...
  • Fulvio: grande pier ferdinando , ciao, con amicizia,,, c’ero anche io...
  • Pippo Bufardeci: Pier, la classe non è acqua. Hai chiaramente evidenziato la...
  • Edgardo: Sono convinto che gli insulti da chiunque parte vengano non creano...
  • Giuseppe: Condivido parola per parola il ragionamento di un uomo di...
  • Pippo Bufardeci: Perfetto, Pierferdinando non si può gestire solo la...
  • CARLO FIORILLO: Gentile Senatore, Lei ci riporta il suo intervento alla...
udc tour