postato il 22 Aprile 2012 | in "app, Politica"

«Nel 2013 c’è Monti, non è una parentesi. Saremo alleati solo con chi lo sostiene»

Pubblichiamo da “La Repubblica” l’intervista a Pier Ferdinando Casini
di Carmelo Lopapa

ROMA – Monti dovrebbe «continuare a servire il Paese». E le future alleanze elettorali non potranno prescindere «dall’esperienza di questo governo». Pier Ferdinando Casini getta le basi del nuovo partito dei moderati, calamita per i centristi di Pd e Pdl e per quel che si muove fuori dalla politica. Quasi in un capovolgimento dei ruoli adesso è lui a dettare le condizioni ai potenziali alleati. E se Montezemolo critica il progetto e va a trovare Berlusconi, pazienza, «sono amici da vecchia data».

Ieri lo scioglimento dei vertici Udc. E domani, presidente Casini? Cosa accadrà dopo le amministrative?
«Il segretario Cesa ha compiuto un atto tutt’altro che scontato, nei confronti dei dirigenti Udc abbiamo un debito morale forte: ci hanno consentito di fare la marcia nel deserto mentre tutti ci ritenevano velleitari. Non ci siamo arruolati da una parte o dall’altra. Ma oggi comprendiamo che non possiamo essere solo noi artefici del nostro destino politico. Dobbiamo costruire con altri, con gli elettori moderati innanzitutto, un progetto senza predellini».

Chi sono gli “altri”?
«Si avvicinerà a noi chi ha voglia di condividere la nuova avventura. Sono quel che si definisce un professionista della politica, ma al pari di altri mi sento in dovere di fare ancora la mia parte. Insieme a professionisti, sindacalisti, imprenditori».

Anche perché il discredito che travolge politici e partiti è senza precedenti.
«La ragione dell’antipolitica è nella cattiva prova che abbiamo dato in questi anni: tra demagogie, promesse di predicatori e populisimi. Oggi il mosaico va cambiato».

Non ne farà parte Montezemolo, che va a trovare Berlusconi e sostiene che state vendendo un prodotto che non c’è.
«Ho grande rispetto per Montezemolo. Che lui e la sua fondazione abbiano delle critiche da muovere al progetto è comprensibile. Mi dispiacerebbe se ne fossero indifferenti. E non mi stupisce che incontri Berlusconi: penso siano amici di vecchia data».

Quel mosaico di cui parla lo comporrete invece coi ministri tecnici del governo Monti?
«Non faccio nomi, i ministri lavorino con serenità. Certo, mi piacerebbe averli, ma qualunque nome facessi adesso sarebbe strumentalizzato e offrirebbe lo spunto per creare difficoltà al governo: ed è chiaro che c’è solo chi spera in questo».

Puntate a diventare il primo partito?
«Non mettere i limiti alla provvidenza. Spero sia una forza politica di primo piano».

Stando ad alcuni sondaggi il vostro bacino elettorale sarebbe superiore al 20. Lei ci crede?
«L’ambizione di crescere è propria della politica».

Sembra che Fini non ami la formula partito e preferisca il movimento politico.
«Non comprendo la differenza tra partito e movimento politico, ma con Fini non c’è distonia. E se ancora nulla è deciso è per un problema di sostanza: l’impresa è collettiva e collettiva deve essere la decisione. Se poi qualcuno del Terzo polo la pensa diversamente, ce ne faremo una ragione, andremo avanti lo stesso».

Intanto perdete un pezzo: il governatore siciliano Raffaele Lombardo e il suo Mpa.
«Per quanto mi riguarda, la sua decisione mi solleva da una preoccupazione».

Per via dell’inchiesta in cui è coinvolto?
«Confido che il presidente possa dimostrare la sua estraneità. Ma il nostro progetto deve essere lontano dal clientelismo assistenziale che per anni ha caratterizzato un certo meridionalismo. Ed anche da un sindacalismo territoriale che cerca di evocare idee leghiste».

Avete lanciato l’Opa sui moderati di Pdl e Pd, come si dice?
«Se fossi in Alfano mi arrabbierei molto per le esternazioni nervose di esponenti del Pdl nei nostri confronti. Rivelano una certa sfiducia nel Popolo della libertà, oltre che una comprensibile apprensione per ciò che si muove fuori dal loro recinto. Ma Alfano è un’altra cosa: lo stimo molto e spero riesca a fare un cambio di passo».

La preoccupa la “grande novità politica” da lui annunciata?
«Osserverò con attenzione quel che di nuovo avranno da proporre. E se mi convincerà sarò il primo a esserne interessato. Ma una cosa deve essere chiara. Le possibili convergenze ruotano attorno all’esperienza Monti. Non potremo condividere alcuna alleanza con chi cerca di indebolirlo. E se si indugia ancora nella mitologia del berlusconismo è difficile costruire l’unità dei moderati».

Dunque la condizione per un’intesa sarà la permanenza del Professore a Palazzo Chigi anche dopo il 2013?
«Io mi auguro che Monti continui a servire il Paese. Perché credo che lo interpreti al meglio. Una forza moderata come la nostra deve operare per il coinvolgimento dei più responsabili per assicurare anche dopo il voto stabilità e crescita a un Paese che solo ora sta imboccando la strada giusta. L’alternativa qual è? Tornare a un post prodismo o a un post berlusconismo fuori tempo massimo?»

Firmerebbe per la conferma di Monti al governo e Napolitano al Quirinale?
«I vertici delle istituzioni non possono essere trascinati dai gossip. Fare del toto istituzioni è irrispettoso».

Esclude le elezioni a ottobre ipotizzate da alcuni ?
«Chi pensa che siamo fuori dall’emergenza o è un matto o è un irresponsabile. Il governo andrà avanti un anno, fino al termine della legislatura».

15 Commenti

Commenti

  1. On. Casini, il sindaco di Minervino Murge 76013 BT,
    Abbiamo un carcere costruito nuovo, a norma e-VUOTO- direi agli occupanti delle carceri -ITALIANE- NON DOVETE DELINQUERE, VEDETE CHE IN CARCERE SI STA’ STRETTI ! MA GLI AMMINISTRATORI NON VOGLIONO SENTIRE. LE INCONCRUENZE SONO TROPPE CERCHIAMO DI ALLEVIARLE. CI VORREBBE UNA NOTTATA, PER POTER ESTERNARE TUTTE LE MALEFATTE DEI SINDACI.
    CHIUDO CON LA SPERANZA CHE LA LEGGIATE E MI DATE UNA RISPOSTA, QUALUNQUE ESSA SIA.
    F.TO GUGLIELMI FRANCESCO 25 APRILE 2012


  2. On. Casini, in occasione del terremoto dell’Emilia e Romagna , oltre al compenso dei partiti che evolverete Voi dell’ UDC,
    SAREBBE IL CASO CHE VOI PARLAMENTARI DEVOLVERESTE LA META’ DL VOSTRO STIPENDIO ????? A FAVO DEI TERREMOTATI !!!!!!!!!
    NOI PENSIONATI POSSIAMO VIVERE CON 600 EURO MENSILI ED UN FIGLIO DISOCCUPATO…?????????????
    SALUTO CORDIALMENTE Guglielmi Francesco


  3. STO CERCANDO DI SENSIBILIZZARE IL GOVERNO E IN PARTICOLARE IL MINISTERO DELLA SANITA’ DI ABROGARE IL TRATTAMENTO L’INTRAMOENIA DAGLI OSPEDALI PUBBLICI, PERCHE’ NON SOLO ABBIAMO CONTRIBUITO AD ACQUISTARE E FINANZIARE, SE VOGLIAMO ESSERE CURATI SUBITO DOBBIAMO PAGARE ALTRIMENTI IN LUNGHE LISTE DI ATTESA, CHI HA FATTO QUESTA RIFORMA HA FATTO UNA GRANDE PORCATA CONTRO GLI ITALIANI, ED HA CREATO PAZIENTI DI SERIE A E DI SERIE Z. E POLITICI ANTITALIANI NON NE VOGLIAMO.Così come è organizzata oggi, l’intramoenia rischia di creare, invece, una sorta di complicità economica tra il medico e l’azienda sanitaria per cui lavora: la libera professione svolta all’interno dell’ospedale si sta infatti dimostrando un’importante fonte di entrata per le strutture pubbliche. Un fatto che potrebbe avere l’effetto di ‘distrarre’ i direttori generali dal problema delle liste”.ECCO COSA HA CREATO LA SIG. BINDI, E POI DICONO CHE LAVORANO PER NOI. C’E’ LI HAI I SOLDI TI CURANO NON NE HAI IN LUNGHE LISTE DI ATTESA, DA QUALCHE PARTE SI DICE CORNUTO E MAZZIATO.


  4. Messaggio per l’On. Casini,

    Onorevole Casini, ma con quale coraggio Lei osa proporre un Monti bis?
    Un Governo di tecnici che avrebbe dovuto solo limitatamente sostituire il Governo politico, ha invece, senza rispetto della DEMOGRAZIA, invaso
    tutto.
    Tagli alla sanità = crimine
    Tagli ai pensionati=disonestà
    Taglia alla Scuola e alla Ricerca=follia
    Il Governo dovrebbe essere processato per appropriazione indebita delle Istituzioni democratiche che reggono i Paesi e i popoli caso contrario è dittatura.
    E Lei che viene dalla DC da anni immemorabili è nella politica (divenuta posto di lavoro) come osa proporre un Monti bis? Questo caro Onorevole Casini è alto tradimento!!!. ANDATE VIA PER PIACERE, ANDATE VIA, prima che accada l’irreparabile.


  5. Cara Graziella senza Monti l’irreparabile sarebbe potuto accadere, comunque non siamo lontani dall’irreparabile, Monti tra un pò finirà il suo mandato, e senza di lui ed il tanto disprezzato governo dei tecnici, tutto potrà ancora accadere . Nella politica litigiosa ed oltraggiosa in cui viviamo il peggio è tutt’altro che scongiurato.


  6. stiamo insultando il chirurgo che incide la piaga purulenta, mentre dovremmo prendercela con chi la piaga l’ha creata e non l’ha mai curata.! Monti e il suo governo, che non è perfetto e miracoloso, sta facendo il”chirurgo” di una situazione che è degenerata da anni per supeficialità, per mala fede, per disonestà.
    Oggi, da quel che dice l’Unità, in parlamento davanti al ministro Clini , che relazionava circa l’Ilva di Taranto, c’erano solo i deputati del Pd. Se è vero, credo che i ns. dell’UDC ci debbano una spiegazione! Questi atteggiamenti sono, tra gli altri, il motivo per cui il Paese è allo sfascio e la gente non crede più ai politici, neanche a quelli onesti e competenti.


  7. Gentile Luisella,
    non abbiamo letto il pezzo de l’Unità, ma le possiamo assicurare che i deputati dell’Udc erano presenti in aula e sono intervenuti con l’on. Salvatore Ruggeri come può facilmente verificare dallo stenografico della Camera.

    http://documenti.camera.it/leg16/resoconti/assemblea/html/sed0725/stenografico.pdf


  8. @ redazione

    … esiste ancora, dunque, in questo blog una “redazione”, una specie di lampada di aladino che si accende solo in alcuni momenti speciali [postato da redazione il 29 novembre 2012] … è la conferma dei post di mario pezzati, il quale, avendo forse capito male la reale intenzione proveniente dall’alto, ha ultimamente diffuso troppi pessimistici messaggi sulla pdl 4478 … la verità è che la pagina “alitalia, la voce dei risparmiatori”, su disposizioni di casini, rimane aperta ma è in pausa perchè l’udc ha deciso che il tema in questo frangente politico non va cavalcato … ma se così fosse, si tratterebbe di un clamoroso autogol … cara redazione aspettiamo una tua apparizione anche nella nostra pagina aza …


  9. ti rassicuro, che non ho capito male. lo vedrai col tempo.


  10. … pezzati, hai capito male le direttive di casini …

    … nella storia della filosofia si sono susseguiti da socrate a cartesio domande incalzanti sulla verità assoluta delle cose … socrate, perfezionato da platone, diceva che ci sono prima di tutto le idee, i concetti «sostanze essenziali» cui ispiriamo il nostro comportamento … l’idea del bene, del bello, del giusto … e che queste idee assomigliano a ciò che piace a dio … cartesio diceva che per sapere se esistiamo veramente come entità viventi e che non ci illudiamo di esistere dobbiamo dire «penso, dunque sono» nel senso che il mio poter pensare anche dubitando significa che io sono una «sostanza» pensante …

    … allo stesso modo, se, malgrado i nostri dubbi e la nostra impazienza, la «sostanza» della nostra questione non si è ancora dissolta, come dimostra l’appello del presidente della commissione finanze della camera conte che il 28.11.12 ha intimato al mef di fare una volta per tutte questi benedetti conti per stabilire quanto tocca alle varie categorie dei risparmiatori truffati … e se è vero, come è vero, che noi di alitalia siamo stati truffati alla grande dallo stato italiano e che in proposito sono in corso un procedimento contabile della corte dei conti ed un procedimento penale del gup di roma nel quale si è costituito parte civile l’ufficio commissariale dell’a.s. della ex compagnia di bandiera, c’è da sperare che prima o poi si perverrà ad una soluzione … se ne dubitiamo e se siamo angosciati è perché siamo stanchi e avviliti ed avremmo bisogno di sostegno costante, cosa che ultimamente è venuta a mancare …


  11. @ salvatore: se lo dici tu…. vedremo poi.
    cmq, sul famoso fondo di cui si chiede conto, come dissi un paio di anni fa c’è poco o nulla.
    Il fondo dei conti dormienti era stato lanciato come una geniale soluzione che avrebbe dato allo stato almeno 10 miliardi di euro, si stimava.
    Poi, il MEF comunicò ufficialmente che erano stati trovati solo 1 miliardo di euro (fonte: http://www.nuovofiscooggi.it/attualita/articolo/fondo-conti-dormienti-600-milioni-rimborsare-le-vittime-dei-crack) di cui 400 milioni impegnati per un fondo destinato ad attività indifferibili. Restavano 600 milioni di euro. Puoi ocnsultare una dichiarazione resa in Parlamento dal MEF nel giorno 10-11 maggio 2010 (non ricordo bene la data, scusami) in seguito ad una interrogazione presentata alla camera. Da quella data ad ora, poi, non vi sono state più immissioni di denaro nel fondo.
    QUesti 600 milioni erano impegnati già per i tango bond, cirio, parmalat.
    >IN pratica il fondo è già svuotato.

    cmq, vediamo se e quando il mef risponderà….


  12. … caro mario pezzati, a fare il tuttologo non ci guadagni nulla tu e fai perdere consensi all’udc … tieni testa a troppi argomenti contemporaneamente e semini zizzania e confusione un po’ dovunque aprendo e chiudendo pagine nel tuo personale fantastico diario che la redazione_udc ti ha affidato … la risposta del sottosegretario alle finanze daniele molgara all’interrogazione 5-02616 del 09.03.2010 dell’on. alberto fluvi, cui hai accennato, è stata ormai definitivamente superata dall’aggiornamento del 28.11.2012 fornito dal sottosegretario alle finanze vieri ceriani a seguito del quale il presidente della commissione finanze della camera, vista l’addotta persistenza dell’ incertezza sulla consistenza del fondo dovuta all’indefinita possibilità di recupero dei conti dormienti affluiti da parte di possessori risvegliatisi – per la serie ecco un altro «circolo vizioso all’italiana» – ha diffidato il mef a compilare un prospetto definitivo sul riparto dei rimborsi spettanti ai risparmiatori truffati secondo priorità e quota di stanziamento spettanti ad ogni categoria … 1° alitalia – 2° cirio – 3° parmalat – 4° tangobond … è inutile che ora metti la tua foto per dire che altro non sei che gaspare compagno … questo lo avevamo già capito da tempo … preferiamo comunque il marchio della redazione udc con lo scudo crociato perché molto più rassicurante …


  13. per la foto: dipende dalla mail che uso, se la personale o la secondaria. Capita ceh per abitudine ne metto una, piuttosto che un’altra.
    per il resto: tranquillo, finora a gestire i vari argomenti me la cavo benissimo. E ne seguo anche più di quanti ne immagini. Su zizzania e confusione: se per te dire la verità significa seminare zizzania e confusione…
    Sui consensi all’udc: se ne perdono molti di più calando la testa ad ogni cosa che i commentatori scrivono.

    Ma comunque, come ho già detto altrove: se lo dici tu… vedremo poi.


  14. … pezzati, veramente io in questo blog non ho mai sostenuta nulla … qui avete fatto tutto voi come udc … avete aperto pagine di protesta e di rivendicazione proclamando battaglia pro risparmiatori alitalia contro il governo berlusconi … avete fatto interrogazioni, odg, proposte di legge … poi, inprovvisamente, avete fatto un passo indietro come quello che avete chiesto a berlusconi per passare a monti … con monti da voi sotenuto non avete fatto più nulla … silenzio assoluto … battaglia terminata … dunque è inutile che tu mi dica “poi vedremo” … stando così le cose, abbiamo già visto tutto per quanto riguarda l’udc … non resta che aspettare le decisioni del gup di roma per quanto riguarda l’aspetto penale … mentre per quanto riguarda il mef, si spera in un ravvedimento operoso che porti al completamento ad un equo valore del nostro rimborso magari con l’assegnazione di altri titoli di stato a scadenza successiva al pareggio di bilancio previsto per il 2013 …


  15. @ salvatore: sul mef, nn credo si muoverà. sulla azione penale verso i 7 manager, indipendentemente da come finirà, credo che non porterà ad aumenti di rimborsi. attendiamo e vediamo.




Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • Omar Cao: Caro Presidente è ora che prenda Lei l’iniziativa. io sono...
  • Maurizio paladini: Io ci sono. Un partito di centro che guarda a sinistra....
  • Pippo Bufardeci: Caro Pierferdinando è l’impostazione che ha...
  • Giorgio Sorbara: Lucido, come sempre. Speriamo dia una mano.
  • Massimo Biondi: Forza senatore! Noi siamo ancora in tempo per salvarci e lei...
  • CAMILLA PAOLO: Alle Europee cosa VOTIAMO?
  • Enzo M.: Bravo Presidente, A difesa della democrazia e del voto...
  • Giorgio: Potrebbe il senatore Casini ricordarci quando il Parlamento avrebbe...
  • Adolfo Scarano: Avendo numerosi cugini i Caracas ed essendo nato li, vedendo...
  • Gianni: sempre lucida e attuale l’analisi ma si aspetta sempre da lei...
udc tour