postato il 30 Marzo 2012 | in "Lavoro e imprese, Politica"

La riforma del lavoro non può paralizzare il cambiamento del Paese

Il tema della riforma del lavoro non può paralizzare il bisogno di cambiamento che c’e’ nel Paese. Per questo siamo impegnati ad evitare di impantanarci in una discussione in tempi non consoni alla drammaticità della crisi che stiamo vivendo.

Pier Ferdinando

1 Commento

Commenti

  1. Sono un imprenditore che ha dovuto chiudere l’azienda anche a causa dell’assoluta impossibilità di ridimensionare il personale. E’ovvio che non si debbono assolutamente togliere le tutele ai lavoratori, anzi, esse vanno raffinate e migliorate. Ma bisogna capire che un dipendente non può restare una condanna all’ergastolo per l’imprenditore. Non è una situazione normale e sostenibile, ma dannosa per tutti. Allora, torni la visione vera del “centro”, uno Stato presente ma non pervasivo, soprattutto mai più sprecone. Non ce lo potremo mai più permettere.




Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • CARLO FIORILLO: Gentile Senatore, Lei ci riporta il suo intervento alla...
  • PICINALI VITTORIO: Caro Casini. Allo stato esisterebbe quindi una DESTRA e un...
  • Lucia: Trovo che non ci sia stata troppa differenza tra sinistra e destra ma...
  • famoso salvatore: Cortesemente andate a salvare i dissidenti esteri , perchè...
  • GIANNA SERRA: mi piace ricordare il compianto GUAZZALOCA QUANDO PARLAVA DI...
  • Raffaele Reina: Complimenti sempre. Siamo cresciuti e cresciuti bene alle...
  • Pippo Bufardeci: E’ un’analisi perfetta. Lasciare ancora senza...
  • Pippo Bufardeci: Perfettamente in linea con la giusta strategia politica che...
  • Ezio Ordigoni: Credo che il Presidente Casini abbia delle ragioni
  • Lucia: Presidente lei è un ottimo intermediario e di mediazioni ne sa...
udc tour