postato il 28 Ottobre 2013 | in "Esteri"

Aung San Suu Kyi paladina di libertà e statista

casini_primopiano

Aung San Suu Kyi non solo è una donna straordinaria, ma anche una testimone coraggiosa della nostra epoca, dei diritti umani e delle libertà democratiche.
Oggi alla paladina della libertà, chiusa in uno Stato non democratico, si sostituisce la statista che lavora per concretizzare quella transizione. Il cambiamento auspicato della Costituzione in Birmania dovrà assicurare un mutamento, volto a garantire un’autentica libertà in termini politici e religiosi.

Pier Ferdinando

 

Foto: ©2013 Archivio fotografico, Senato della Repubblica

Commenti disabilitati su Aung San Suu Kyi paladina di libertà e statista



Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • CARLO FIORILLO: Gentile Senatore, Lei ci riporta il suo intervento alla...
  • PICINALI VITTORIO: Caro Casini. Allo stato esisterebbe quindi una DESTRA e un...
  • Lucia: Trovo che non ci sia stata troppa differenza tra sinistra e destra ma...
  • famoso salvatore: Cortesemente andate a salvare i dissidenti esteri , perchè...
  • GIANNA SERRA: mi piace ricordare il compianto GUAZZALOCA QUANDO PARLAVA DI...
  • Raffaele Reina: Complimenti sempre. Siamo cresciuti e cresciuti bene alle...
  • Pippo Bufardeci: E’ un’analisi perfetta. Lasciare ancora senza...
  • Pippo Bufardeci: Perfettamente in linea con la giusta strategia politica che...
  • Ezio Ordigoni: Credo che il Presidente Casini abbia delle ragioni
  • Lucia: Presidente lei è un ottimo intermediario e di mediazioni ne sa...
udc tour