postato il 13 Novembre 2011 | in "Politica"

Governo: partiti a un bivio, speculare o salvare il Paese


Grazie a Napolitano per l’equilibrio con cui sta governando questo momento

Abbiamo espresso la nostra gratitudine a Napolitano per l’autorevolezza e l’equilibrio con cui ha governato questo complesso momento.
I partiti adesso sono a un bivio: o speculano sulla situazione per qualche tornaconto elettorale, o si assumono la responsabilità di salvare il Paese, come noi abbiamo sollecitato per primi e da soli in questo periodo.
Noi auspichiamo un impegno per sostenere un governo fino a fine legislatura, e pensiamo che tatticismi e furberie non siano ammesse.

Pier Ferdinando

7 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
francesco(aq)
francesco(aq)
12 anni fa

…bene ora restiamo ed invitiamo tutti ad essere responsabilmente seri e costruttivi…

astalavista
astalavista
12 anni fa

qualcuno ci aiuti a levarci di torno la BB

Nadia
Nadia
12 anni fa

salve, io vorrei dire che il presidente Napolitano, per essere credibile dovrebbe cominciare a dare il buon esempio dimezzandosi lo stipendio.
E, di seguito tutti gli altri, parlamentari funzionari pubblici, politici ecc. ecc. Questi parlano tutti di responsabilità, ma le manovre le fanno sempre sulle spalle degli altri. Si parla di inserire nel governo tecnico personaggi tipo Lamberto Dini e/o Giuliano Amato, due che guadagnano in un mese il doppio di quanto un operaio guadagna in un anno.E’ una cosa vergognosa, veramente voi politici pensate che noi Italiani siamo una massa di cretini.
Saluti

Carlo Alessandri
Carlo Alessandri
12 anni fa

Ricordatevi ed abbiate misericordia per gli ultracinqunatenni in mobilità che a fatica arriveranno al 40° anno di contributi e a 60 anni , dopo averne lavorato quasi 38 a contributi pieni. Se gli togliete la pensione o gliela rimandate a 67 con che cosa mangeranno per 6/7 anni ?? Chi ha già lavorato 40 anni a 60 anni ( quoziente 100 ) deve poter contare su di una pensione almeno pari al quoziente finanziario di accontonamento che ha versato con i contributi per 40 anni. Noi non troveremo altro lavoro a 60 anni e non abbiamo figli che lavorano o genitori che ci mantengano. Non costringeteci all’indigenza per 7 anni !!! Per favore o per carità cristiana!!

Antonino Trunfio
Antonino Trunfio
12 anni fa

per NADIA :
ecco una che ha le idee chiare. Complimenti, mi associo al suo semplice ma chiaro pensiero. E speriamo di non essere soli, e di trovare altri che come lei e come non vogliono più pagare i conto di questa gente, a partire da quel solone che sta al quirinale.
Cordialità, Nadia.

Antonino Trunfio
Antonino Trunfio
12 anni fa

per CARLO ALESSANDRI :
caro Carlo, la chiamo caro perchè quello che lei scrive suona così vero, così accorato che non mi può lasciare indifferente.
Se metto insieme tutto quello che su questo blog si scrive e si legge, si dibatte, si pontifica, si emana, si proclama, si addita, si condanna, si propone, si richiede, si prevede e si desidera, comprese le cose che scrivo io, le sue poche righe, sono uno smeraldo rispetto alle ghiande di una porcilaia, il cielo rispetto al fango, la verità che smaschera la menzogna, le chiacchiere, i cialtroni e i furbi.
Grazie.
Antonino Trunfio

LEONARDO
LEONARDO
12 anni fa

PREGIATISSIMO ED ONOREVOLE CASINI SECONDO ME SAREBBE GIUSTO INTRODURRE LA PATRIMONIALE QUALORA VENGANO ELIMINATI TUTTI I PRIVILEGI(PENSIONI, CONSULENZE E STIPENDI D’ORO, ENTI INUTILI CHE CI INDEBITANO OGNI ANNO SEMPRE DI PIU’ , VENGANO TASSATI SOLO I GRANDI PATRIMONI) E NON CI SIANO ULTERIORI TASSE. SIETE D’ACCORDO?



Twitter


Connect

Facebook Fans

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Instagram