postato il 28 Febbraio 2011 | in "Rassegna stampa"

Rassegna stampa, 28 febbraio 2011

In Libia tutto sembra ormai all’epilogo definitivo: gli insorti hanno “liberato” gran parte del Paese e Gheddaffi è sempre più accerchiato, ora anche dall’Onu, che ha deciso all’unanimità di sanzionarlo. In Italia, invece, infuoca la polemica dopo le parole di Berlusconi sulla scuola pubblica, con Bersani che chiede le dimissioni della Gelmini, che replica: “l’istruzione non è vostra”. Ora, possiamo anche essere d’accordo sul fatto che l’Istruzione è cosa pubblica e di tutti: ma proprio per questo, caro ministro Gelmini, il Presidente del Consiglio non dovrebbe difenderla, sempre e comunque? Openpolis ha poi pubblicato un interessantissimo dossier sui lavori del Parlamento in questa prima metà di legislatura, dal quale l’Udc risulta il secondo gruppo più attivo (dietro l’Idv), con Gianpiero D’Alia – presidente dei nostri senatori – guest star assoluta in Senato. Leggete poi: da La Stampa, un interessantissimo dossier su come votino le partite iva e gli autonomi; la mappa elettorale su astensioni e coalizioni di Ilvo Diamanti, su La Repubblica; sulle due diverse idee di “democrazia” in Italia, infine, un durissimo Ostellino – a cui, però, sfugge qualcosa di fondamentale: l’indignazione, in questo caso, non è assolutamente sproporzionata o fuori luogo, ma solo direttamente proporzionale allo scempio di dignità istituzionale compiuto in queste settimane. Che poi, da uno che non perde occasione per attaccare fantomatici “nemici”, cosa ci dovremmo aspettare?

La rivolta accerchia Gheddafi: un governo nelle zone liberate (Lorenzo Cremonesi, Corriere della Sera)

L’Onu: processate Gheddafi (Angelo Aquaro, La Repubblica)

Bersani: uno schiaffo, via la Gelmini. Il ministro: l’istruzione non è vostra (Corriere della Sera)

Spariti precari e lavoro. Parlamento superattivo per le leggi sulla giustizia (Antonello Caporale, La Repubblica)

Camere Aperte. Rapporto sull’attività del Parlamento 2008/2011 (Openpolis)

II governo va al voto con l’assillo dei numeri (Antonello Cherchi, Sole24ore)

Diamanti – Il fattore coalizione che stana gli astenuti (Ilvo Diamanti, La Repubblica)

Ecco come votano gli autonomi e le partite Iva (La Stampa)

Silvio ha scelto la guerra totale (Ugo Magri, La Stampa)

Ostellino – Idee diverse di democrazia (Piero Ostellino, Corriere della Sera)

Per carità! (Alessandro Giglioli, PiovonoRane.it)

Perché la borsa non serve più (Marco Panara, Affari&Finanza)

Commenti disabilitati su Rassegna stampa, 28 febbraio 2011


Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • Giorgio Sorbara: Lucido, come sempre. Speriamo dia una mano.
  • Massimo Biondi: Forza senatore! Noi siamo ancora in tempo per salvarci e lei...
  • CAMILLA PAOLO: Alle Europee cosa VOTIAMO?
  • Enzo M.: Bravo Presidente, A difesa della democrazia e del voto...
  • Giorgio: Potrebbe il senatore Casini ricordarci quando il Parlamento avrebbe...
  • Adolfo Scarano: Avendo numerosi cugini i Caracas ed essendo nato li, vedendo...
  • Gianni: sempre lucida e attuale l’analisi ma si aspetta sempre da lei...
  • Gianni: Analisi come sempre perfetta, peccato che a suo tempo non sia stato...
  • Alzetta Gianfranco: Credo che anche questo governo vada giudicato per quello...
  • Lucia: Montese strada provinciale 27 della docciola ci sono muraglie del dopo...
udc tour