postato il 29 Maggio 2012 | in "Terremoto"

Anticipato il rientro dalla visita ufficiale in Sud America, domani nei luoghi colpiti dal terremoto


Pier Ferdinando Casini ha anticipato il suo rientro dalla visita ufficiale in Cile, Uruguay e Argentina per recarsi direttamente in Emilia Romagna, nei luoghi colpiti dal terremoto. Prima di lasciare Buenos Aires, insieme agli studenti della scuola Cristoforo Colombo, ha espresso un commosso cordoglio per le vittime del sisma.

E domani, mercoledì 30 maggio, alle 11.30, a S. Agostino (Ferrara) visitera’ l’azienda ‘Ceramica Sant’Agostino’. Da lì proseguirà per i centri maggiormente colpiti dal sisma.

1 Commento

Commenti

  1. E’ un terremoto anomalo, un mostro a più teste.
    Parte da una profondità poco profonda.
    Le scosse di assestamento tendono a ad avere punte importanti.
    Pare ne siano in corso due dtra l’altro di terremoti.
    L’Emilia non era zona sismica (ora salta fuori che lo era perchè c’era stato nel 1570!!), tanto è vero che i capannoni industriali sono tutti non antisismici.
    Potrebbe durare tanto.




Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • Giorgio Sorbara: Lucido, come sempre. Speriamo dia una mano.
  • Massimo Biondi: Forza senatore! Noi siamo ancora in tempo per salvarci e lei...
  • CAMILLA PAOLO: Alle Europee cosa VOTIAMO?
  • Enzo M.: Bravo Presidente, A difesa della democrazia e del voto...
  • Giorgio: Potrebbe il senatore Casini ricordarci quando il Parlamento avrebbe...
  • Adolfo Scarano: Avendo numerosi cugini i Caracas ed essendo nato li, vedendo...
  • Gianni: sempre lucida e attuale l’analisi ma si aspetta sempre da lei...
  • Gianni: Analisi come sempre perfetta, peccato che a suo tempo non sia stato...
  • Alzetta Gianfranco: Credo che anche questo governo vada giudicato per quello...
  • Lucia: Montese strada provinciale 27 della docciola ci sono muraglie del dopo...
udc tour