Stato:
Nome: admin
Membro da: 0000-00-00 00:00:00
Website URL:
Chi sono:
 

Commenti degli utenti

  1. I volontari

    Ti è stata inviata la password via mail. Grazie per il tuo aiuto Pietro, una buona giornata!

  2. Il programma europee 2009

    Gentile Michele, l’UDC da sempre sostiene la libertà di scelta educativa, conformemente a quanto stabilisce la Costituzione. Per questo le famiglie italiane devono essere libere di scegliere tra istruzione pubblica e privata, tenendo presente che quest’ultima assolve un’importantissima funzione sociale e aumenta l’offerta formativa della scuola pubblica, migliorando la qualità dell’istruzione. Detto questo noi siamo convinti fautori della scuola pubblica, pertanto ci impegniamo perché sia migliore, moderna e capace di formare giovani preparati e equipaggiati per affrontare il futuro, lavorativo o accademico che sia. In questo senso vogliamo destinare risorse alla scuola passando anche attraverso una razionalizzazione dell’esistente; insistiamo perché si investa nell’edilizia scolastica, attraverso una modifica del patto di stabilità degli enti locali, perché è intollerabile che esistano edifici poco sicuri, dove i nostri figli e i nostri giovani vanno a studiare.

    Pier Ferdinando

  3. I volontari

    caro Pietro, ti invitiamo a compilare il form che trovi a questo link: http://www.estremocentro.net/partecipa/
    In questo modo potremo lavorare tutti insieme per il successo dell’Unione di Centro e del nostro leader Pierferdinando Casini! Un movimento politico è fatto di persone e di impegno individuale, siamo tutti importanti per gli obiettivi che vogliamo raggiungere!

  4. Quote latte, una truffa in salsa leghista che ci è costata quanto e più dell'IMU

    Caro Pier Antonio, vorremmo evidenziare che l’Udc Unione di Centro ha un suo programma ben definito, con proposte nuove e interessanti per un futuro di crescita e sviluppo per il nostro Paese. Non intendiamo costruire un’alleanza indifferenziata dove i nostri valori e le nostre proposte non emergano. La coalizione con Monti per l’Italia si fonda sulla valorizzazione di queste differenze. Dal momento che lei apprezza le battaglie e i contenuti della politica del nostro partito la invitiamo ad analizzare attentamente il nostro programma e rivalutare la sua e nostra posizione. Casini sta portando avanti iniziative importanti ed è altrettanto importante il contributo che ciascuno di noi può recare. Avanti tutti insieme!

  5. Lega e Pdl stritolano il Sud. Servono lavoro e meno tasse

    Buongiorno Gattestro, i tuoi spunti di riflessione sono sempre ben accetti. Questo è un contenitore di idee, proposte, discussioni. Le sue parole sull’evasione fiscale sono interessanti, oggi più che mai quello della lotta all’evasione è un tema centrale nel dibattito pubblico. Come ha avuto modo di affermare il presidente Monti, “Non c’è società civile che si possa basare sulla fiducia tra individui e Stato e viceversa se non si abbatte l’evasione fiscale e la corruzione”. Più che una dichiarazione d’intenti, una dichiarazione di guerra a due piaghe del nostro Paese. Ed è per questo che l’Udc ha sostenuto le disposizioni per fronteggiare l’evasione fiscale e il suo impatto sull’economia e la società: inasprimento delle sanzioni, abbassamento delle soglie di imposta evasa, condotte che configurano reato.
    Che ne diresti di mandarci un contributo su questo tema, con le tue idee, le impressioni sull’operato del governo uscente, le proposte?

  6. «Nel 2013 c'è Monti, non è una parentesi. Saremo alleati solo con chi lo sostiene»

    Gentile Luisella,
    non abbiamo letto il pezzo de l’Unità, ma le possiamo assicurare che i deputati dell’Udc erano presenti in aula e sono intervenuti con l’on. Salvatore Ruggeri come può facilmente verificare dallo stenografico della Camera.

    http://documenti.camera.it/leg16/resoconti/assemblea/html/sed0725/stenografico.pdf

  7. I volontari

    Grazie Saverio della disponibilità, ti invitiamo a compilare il form che trovi a questa pagina: http://www.estremocentro.net/partecipa/

  8. Casini offre un patto a Bersani, «Ma il Pd scelga l’anima riformista»

    Questi sono tagli ben più reali:

    ++ P.A.: ADDIO A 1.884 AUTO BLU, -19,4% IN SEI MESI ++
    DATI MINISTERO, ORA SONO 7.837 (ANSA) – ROMA, 17 LUG – Al 30 giugno le
    auto blu nella pubblica amministrazione (assegnate ai vertici delle
    amministrazioni o comunque guidate da un autista) sono 7.837, ‘la
    diminuzione in sei mesi e’ stata di 1.884 unita’, -19,4% rispetto
    all’inizio del 2012′. Emerge dai dati del censimento permanente resi
    noti dal ministero della P.A.(ANSA).

  9. Spending review? Misure impopolari ma necessarie

    Sig. Maurizio, l’on. Casini interagisce non poco con gli amici di Facebook e Twitter e questo gli è stato più volte riconosciuto anche dalla carta stampata. Detto questo ricevendo migliaia di commenti ed email al giorno non è pensabile che risponda a tutti (anche perchè quando lo fa lo fa in prima persona, e non tramite portavoce). Ma la posizione dell’UDC sulle domande da lei poste è chiara ed è stata più volte ribadita sia nelle dichiarazioni pubbliche sia nei disegni di legge depositati in Parlamento: si alla riduzione da subito al numero di deputati e senatori. Non è certo a causa dell’UDC se le riforme costituzionali sono ferme, anzi il partito cerca di lavorare perchè proseguano il più spedite possibile, ma come lei sa in Parlamento ci sono anche altre forze e non remano certo in questa direzione. Per quanto poi riguarda i costi della politica in generale l’on. Casini ha rinunciato da tempo a tutti i benefit spettanti agli ex presidenti della camera, cosa che non succede spesso nei palazzi del potere.

  10. Mozione unitaria per sostegno a Monti in UE

    Buongiorno Citoyenne e grazie per la costanza e l’impegno con cui ci segui!
    Certo era facile sostenere Monti qualche mese fa, quando tutti avevano compreso che l’Italia era sull’orlo del baratro e si guardava con entusiasmo alla fine del berlusconismo. Fin dall’inizio il presidente Casini ha sottolineato come la missione affidata a Monti era dura e non avrebbe portato popolarità ne a lui ne alle forze politiche che lo appoggiavano, ma mi sembra che ci sia poca obiettività nel giudicare quello che è successo in questi mesi: il rischio default è stato scongiurato, sono stati messi in sicurezza i conti pubblici, è stata fatta una riforma delle pensioni giudicata la più avanzata d’Europa che ripristina un po’ di equità tra chi in pensione c’è già e chi rischiava di non andarci più. Sono state approvate alla Camera, e speriamo il Senato le licenzi al più presto, la riforma del lavoro e il decreto anti corruzione, due passi fondamentali per un paese dove continuano a esserci lavoratori di serie A, tutelati, e lavoratori di serie B senza garanzie. Anche sui tagli ai costi della politica molto si è fatto in parlamento (dimezzamento dei contributi elettorali) e molto abbiamo voluto fare come UDC, rinunciando ai benefit di ex presidente della Camera ma sopratutto assegnando l’intera nostra quota della legge Mancia alle aree terremotate. Sicuramente si può e si deve sempre puntare a fare di meglio, ma un po’ meno demagogia non guasterebbe, se no a forza di urlare che tutto va male e tutto è insufficiente rischiamo di regalare l’Italia ai demagoghi.

  11. I volontari

    Ciao Costanza,
    rispetto al 2009 la grande novità, oltre a una implementazione enorme del progetto (anche nei numeri dei volontari stessi), è la partecipazione attiva e costante di Casini. Basta vedere i feedback su twitter e fb, tutta l’attività di confronto che questi porta avanti: Casini ha “sposato” internet; in questo un ruolo ce l’hanno avuto anche i volontari.
    Rispetto al 2009 ora sono attivi i blog di http://www.estremocentro.net/blogs/ , dove i volontari scrivono, senza mediazioni, le proprie proposte e le proprie idee.
    La redazione? è composta dai volontari.
    Se vuoi inoltre una statistica, il blog di Pier Ferdinando Casini registra una costante crescita delle visite.
    Ti aspettiamo!
    La redazione.

  12. Casini, no a Berlusconi «I moderati? Li ha divisi lui»

    Cara Patrizia,
    la “partita” dell’unità dei moderati non verte su Berlusconi e i suoi amici, ma sui programmi. Solo un progetto chiaro può rimettere insieme i moderati.

  13. «Subito nuove regole, anche per decreto»

    Ciao Stefano Tassinari, possiamo pubblicare il tuo commento come nuovo post su EstremoCentro.net? se sì, in che regione abiti?
    La Redazione

  14. Alitalia, la voce dei risparmiatori

    @jetsep
    ampiamente condivisibili le sue argomentazioni.
    Grazie per il suo contributo alla libertà di espressione in questo blog.

  15. Alitalia, la voce dei risparmiatori

    @massimo e jetsep
    la partecipazione al forum è consentita a tutti, purché ci si rispetti a vicenda.
    Non verranno quindi pubblicati, da qui in avanti, commenti di provocazione nei confronti di altri partecipanti al dibattito (come in questo che abbiamo appena sbloccato).
    Per quanto riguarda le azioni dell’Udc in merito alla vicenda Alitalia, le assicuriamo che non c’è stato alcun abbandono.
    Nel momento in cui ci saranno nuove iniziative del partito sarete i primi ad esser messi al corrente.

    Cordiali saluti,
    Redazione

  16. Alitalia, la voce dei risparmiatori

    @massimo
    il suo commento è stato pubblicato

    Redazione

  17. Ddl intercettazioni, per blog e siti rischio di autocensura

    @Luisella
    la invitiamo a guardare questa intervista al senatore D’Alia, in cui vengono chiarite le sue posizioni a riguardo.
    Di seguito il link
    http://www.udc-italia.it/News/SchedaReader.aspx?TypeID=3&ID=90631

    Cordiali saluti,
    Redazione

  18. Casini incontra gli studenti della Rui

    @Sofia
    Casini ha raccolto l’invito a un incontro con gli studenti della Rui.
    Ciò non esclude, naturalmente, che possa incontrare anche studenti appartenenti a realtà diverse da questa.
    Cordiali saluti,
    Redazione

  19. Alitalia, la voce dei risparmiatori

    @forumisti
    Abbiamo sottoposto i vostri commenti a D’Alia e Compagnon. Riceverete al più presto una risposta.
    Cordiali saluti,
    redazione.

  20. I volontari

    @giancarlo
    Sul sito http://www.udc-italia.it, cliccando sul banner in home page ‘Verso il Partito della Nazione’, troverà la mail (nuovopartito@gmail.com) a cui inviare il suo contributo.
    Cordiali saluti
    la redazione

  21. Alitalia, la voce dei risparmiatori

    @Massimo
    il suo commento del 26 maggio è stato pubblicato.

  22. Alitalia, la voce dei risparmiatori

    @forumisti
    ALITALIA: D’ALIA (UDC),GOVERNO RISARCIRA’ PICCOLI AZIONISTI?
    ROMA, 26 MAG – “Con la vicenda degli azionisti Alitalia, il governo si è proprio superato”. Così, in una nota, Gianpiero D’Alia, presidente dei senatori Udc. “Ci piacerebbe sapere – prosegue l’esponente centrista – se questo esecutivo dei grandi annunci e dei pochi fatti ha intenzione di risarcire, come aveva promesso, i risparmiatori Alitalia, visto che il salvataggio della compagnia ha lasciato a 40 mila di essi soltanto l’illusione di recuperare le centinaia di milioni di euro investite. E pensare che senza le garanzie di Tremonti – conclude – nessun risparmiatore avrebbe messo in conto di perdere un solo euro per la vecchia Alitalia”. (ANSA)

  23. Il programma europee 2009

    @Giulio

    Gentile Sig. Giulio,
    da qualche giorno torna a circolare sulla rete una notizia priva di fondamento. Secondo alcuni, infatti, il Senato starebbe per approvare o avrebbe già approvato una norma bavaglio contro Internet. Tale norma sarebbe contenuta in un non meglio precisato pacchetto sicurezza e sarebbe stata proposta dal senatore Gianpiero D’Alia.

    Si tratta di una notizia falsa. Infatti:
    1) il Senato non ha discusso di recente ne’ sta discutendo alcun pacchetto sicurezza;

    2) nessuna norma contro Internet e’ stata proposta ne’ si trova all’esame del Senato;

    3) le ultime disposizioni contenute nel cosiddetto pacchetto sicurezza sono state approvate un anno fa e tra queste non vi e’ alcuna disposizione che introduce censure alla rete;

    4) il senatore D’Alia non ha mai proposto di oscurare la rete anzi si e’ fortemente opposto ad ogni forma di censura sul web proposta dal governo (vedi ad esempio la delega sulle telecomunicazioni approvata di recente dalla maggioranza ed il recente decreto Bondi sull’aggiornamento dei compensi relativi ai diritti d’autore);

    5) l’unica proposta sul web fatta dal senatore D’Alia risale ad un anno fa e non riguarda la censura di Internet, ma il potenziamento degli strumenti di indagine della Polizia postale nel contrasto al cyberterrorismo e alla repressione di quei siti xenofobi che inneggiano all’odio razziale e all’insurrezione armata nei confronti dello Stato. Proposta che non e’ stata approvata;

    6) il senatore D’Alia, così come il suo partito l’Unione di Centro, sono contrari ad ogni forma di censura della rete e si stanno battendo con forza al Senato perché la nuova legge sulle intercettazioni voluta dalla maggioranza non introduca restrizioni alla libertà di informazione anche della libera informazione che si fa sul web.
    Tutte le notizie diverse da quelle sopraindicate sono false e diffuse in mala fede.

    Cordiali saluti

  24. Alitalia, la voce dei risparmiatori

    @Massimo (13 maggio)
    Sul punto da Lei sollevato, verificherò la possibilità di richiedere la riapertura dei termini anche per la percentuale di azionisti che non hanno aderito all’offerta del Governo.
    On. Companon

  25. Alitalia, la voce dei risparmiatori

    @Massimo
    i suoi interventi non vengono censurati ma sempre pubblicati.
    Inoltre, le sue mail vengono inoltrate anche all’indirizzo dell’onorevole Compagnon quando si tratta di domande rivolte direttamente a lui, come nel caso del commento qui sopra datato 13 maggio.

    Cordiali saluti e buona giornata.
    Redazione