postato il 27 luglio 2015 | in "Politica"

I moderati soffocano in questo centrodestra. Renzi scelta obbligata

Pier Ferdinando Casini«Questo centrodestra a trazione Salvini è immangiabile per i moderati, e finisce per dare a Renzi la responsabilità ma anche l’opportunità di rappresentarne una fascia sempre più ampia».

Senatore Casini, i moderati rischiano di soffocare nel centrodestra?
«Gli spazi politici purtroppo si restringono sempre di più. C’è un convitato di pietra che si chiama Grillo, che sta mettendo radici con il suo populismo e l’antipolitica. Dall’altro, la Lega di Salvini. Che un giorno strizza l’occhio al disastroso referendum di Tsipras e l’altro attacca Alfano sugli immigrati e scatena la caccia all’extracomunitario».

Berlusconi però annuncia un ritorno in pista.
«Ma in realtà tira i remi in barca e perde pezzi. Ha completamente smarrito quel ruolo di grande equilibrista del centrodestra che aveva un tempo, giostrando fra Fini e Tremonti, Casini e Bossi. Era riuscito – e lo riconosco io che non sono certo mai stato alla sua corte ma eletto sempre coi miei voti – a evitare la deriva leghista. Al centrodestra serviva una rifondazione, all’altezza del suo ruolo nel Ppe. Invece è finito nelle mani dell’estremismo di Salvini». [Continua a leggere]

0 commenti

IN EVIDENZA

Ipu 132: Sviluppo sostenibile, passare dalle parole ai fatti

Ipu 132: Sviluppo sostenibile, passare dalle parole ai fatti

L’intervento in plenaria alla 132ª Assemblea dell’Unione Interparlamentare (UIP) Hanoi (Vietnam),... [Continua a leggere]


Il futuro della Governance globale: il ruolo del MIKTA

Il futuro della Governance globale: il ruolo del MIKTA

Alla tavola rotonda organizzata dall’Istituto Affari Internazionali Roma, 24 luglio 2014 –... [Continua a leggere]



Verso il G7 Energia - Focus sulla sicurezza internazionale

Verso il G7 Energia – Focus sulla sicurezza internazionale

 Il G7 dell’energia a Roma Importante la scelta del Governo di ospitare a Roma la riunione del... [Continua a leggere]


Sull'aumento dell'IVA

Sull’aumento dell’IVA

Riceviamo e pubblichiamo di Mario Pezzati La prima cosa da specificare è che questo aumento non riguarda... [Continua a leggere]



postato il 25 luglio 2015 da redazione | in "Esteri"

Rafforziamo la nostra politica estera

La lettera-appello di Emma Bonino, già ministro degli Affari esteri; Lucio Caracciolo, direttore di Limes; Pier Ferdinando Casini, presidente della Commissione Affari esteri del Senato e Marta Dassù, direttore di Aspenia pubblicata su “la Stampa”

Caro direttore,

lo scenario internazionale intorno al nostro Paese è segnato da elementi drammatici di conflitto e instabilità. La minaccia del terrorismo, le sfide dello sviluppo, le incognite sui rifornimenti energetici e il futuro dell’ambiente, flussi migratori sempre più complessi da gestire, un nuovo clima di tensione tra blocchi contrapposti, l’ombra sinistra della guerra che si insinua di nuovo fin dentro l’Europa: realtà che, meglio di tante teorie, ci ricordano quanta parte della nostra vita quotidiana e della nostra sicurezza dipenda da dinamiche esterne.
Non possiamo rispondere a sfide di questa portata chiudendoci in noi stessi. Non può certo bastare la speranza di esser risparmiati da rischi o contraccolpi gravi. Dobbiamo piuttosto aprirci al di là dei nostri confini, rafforzare un ordine internazionale fondato sulla gestione politica e non solo militare delle crisi e ispirato al diritto internazionale. Dobbiamo promuovere la diplomazia economica e culturale, strumenti essenziali per avvicinare i popoli tra loro e allontanare lo spettro delle guerre. Per l’Italia ora e’ più che mai cruciale rilanciare le ragioni della politica estera, a cominciare dal quadro europeo, per alimentare una visione comune e di tutela dei nostri interessi nazionali. Per farlo servono strumenti efficaci, risorse umane e finanziarie adeguate per la politica internazionale, uno dei settori più penalizzati dai tagli degli ultimi anni. [Continua a leggere]

0 commenti
postato il 22 luglio 2015 da redazione | in "Spunti di riflessione"

Alla manifestazione ‘Belvedere, belpensare’

Col sindaco di Lizzano, Elena Torri, e Charles Bernardini, attivo a Chicago e impegnato nello staff del Presidente Obama, da oggi cittadino onorario del paese dell’Appennino bolognese.
IMG_0948

0 commenti

Libia: incontro con Bernardino Leon

A Palazzo Giustiniani il punto della situazione con l’inviato speciale dell’Onu per la Libia  [Leggi tutto]

Ospite di Agorà estate

Alla trasmissione di approfondimento politico di Rai 3 si parla di Libia e di migranti.  [Leggi tutto]

Teheran ci apre nuove strade

Possiamo dare un contributo importante in settori come ambiente e beni culturali L’intervista di Jacopo Giliberto a Pier Ferdinando Casini pubblicata... [Continua a leggere]






Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • cittadino: Caro Casini, lo vuoi finalmente capire che è indispensabile...
  • antonio: @ Cittadino. In questi anni ci siamo scontrati su questo Forum. Io a...
  • lucia: Lei è d ammirare perché sostenere il governo è sodtenere l italia, se...
  • cittadino: Spiace davvero che questi temi saranno probabilmente affrontati...
  • morgan debra: Ciao Am signora, Morgan Debra Am un prestatore di prestito...
  • cittadino: E’ passato un mese dal 25 aprile e non sei più apparso su...
  • antonio: Questa la debbo al Cittadino: http://www.primocana le.it/notizie/c...
  • lucia: Sono d accordo , ma gli emigranti non hanno colpa, penso che sia una...
  • Lucia: Speriamo che lei trovi una soluzione con i governanti africaniper...
  • cittadino: @Redazione, invece di censurare i post critici, fategli leggere al...
udc tour