postato il 23 luglio 2014 da Redazione | in "Riforme"

Riforme: se ostruzionismo demenziale vedo urne

Inconsapevoli determinano voto anticipato, pagherà l’Italia

Pier Ferdinando CasiniNelle scelte di oggi si stanno ponendo le premesse degli esiti di domani. Il gigantesco e demenziale ostruzionismo al Senato concorre a spingere ineluttabilmente il Paese verso elezioni anticipate che alcuni vogliono; altri si predispongono ad accettare e una maggioranza di inconsapevoli sta determinando. A pagarne le spese sarà, ancora una volta, l’Italia che vuole riforme vere e non una nuova prova di impotenza.

Pier Ferdinando

0 commenti

IN EVIDENZA

Verso il G7 Energia - Focus sulla sicurezza internazionale

Verso il G7 Energia – Focus sulla sicurezza internazionale

 Il G7 dell’energia a Roma Importante la scelta del Governo di ospitare a Roma la riunione del... [Continua a leggere]


Sull'aumento dell'IVA

Sull’aumento dell’IVA

Riceviamo e pubblichiamo di Mario Pezzati La prima cosa da specificare è che questo aumento non riguarda... [Continua a leggere]



Ludopatia, una vera e propria piaga sociale

Ludopatia, una vera e propria piaga sociale

“Riceviamo e pubblichiamo” di Vincenzo Pezzuto Il fenomeno della ludopatia è oramai una... [Continua a leggere]


 Violenza sulle donne… E ora al lavoro!

Violenza sulle donne… E ora al lavoro!

“Riceviamo e pubblichiamo” di Maria Pina Cuccaru “La camera approva!” La Convenzione... [Continua a leggere]



postato il 19 luglio 2014 da Redazione | in "Esteri"

All’Onu con Ban Ki-moon: su Marò serve soluzione non prorogabile

E il tema del Mediterraneo deve essere centrale, Mare Nostrum risposta d’emergenza
bancasini___Onu-2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ho ricordato al segretario generale dell’Onu il precedente pericoloso che si e’ creato con il trattenimento dei nostri due maro’ in India, i quali erano imbarcati sulla base di una missione internazionale e che dopo due anni non hanno ancora un capo di imputazione preciso.
E’ un precedente pericoloso non solo perche’ dopo due anni non hanno un’imputazione, ma anche perche’ rischia di mettere a repentaglio un principio fondamentale che e’ quello di una copertura funzionale per i militari impegnati nelle missioni di pace. Ban Ki-moon ne e’ perfettamente consapevole, ritiene fondamentale arrivare al piu’ presto ad una soluzione non piu’ prorogabile di questa vicenda, ed e’ convinto che ci siano condizioni nuove: il fatto che ci sia un nuovo governo in India crea le condizioni per avere una fiducia inedita.
Ho espresso al segretario generale dell’Onu anche la convinzione che il tema del Mediterraneo e’ la centralita’ su cui ci dovremo confrontare nei prossimi anni a causa della situazione in Siria, in Libano, in Medio Oriente con la Palestina e per l’esito delle primavere arabe abbastanza infausto, che ha portato all’esplosione statuale della Libia. Stiamo facendo un’opera straordinaria, ma si tratta di una risposta di emergenza, non puo’ diventare la normalita’.
Nel corso dell’incontro Ban Ki-moon ha fatto un lungo elogio del lavoro italiano su Mare Nostrum, e ha detto che e’ fondamentale il supporto che gli potremo dare in futuro quando faremo passi dei piu’ concreti sulla Libia.

0 commenti
postato il 15 luglio 2014 da Redazione | in "Riforme"

Riforme: Renzi oligarca? Casomai classe politica fuori tempo massimo

L’intervento in Aula al Senato di Pier Ferdinando Casini


Onorevole Presidente,
mi hanno fatto molto piacere i richiami ripetuti che la senatrice Fucksia ha fatto a Saragat, a Calamandrei e a De Gasperi: sono importanti, dopo qualche mese di presenza qui in Parlamento, queste evocazioni da parte dei colleghi del Movimento 5 Stelle, segno che la cultura delle istituzioni pervade ormai tutta questa Assemblea e questo è un fatto sicuramente positivo.

I tentativi più che trentennali di riforma delle istituzioni costituzionali richiamano alla mente il mito di Sisifo, condannato a spingere per l’eternità un enorme masso in cima ad una montagna. Una volta giunto in vetta, il masso invariabilmente riprecipitava a valle.

In modo simile in questi anni (a parte l’affrettata approvazione dell’infelice nuovo testo del Titolo V), ogni volta che una riforma organica della seconda parte della Costituzione stava per concretizzarsi e divenire operativa un ostacolo lo impediva e il macigno delle riforme è sempre tornato al punto di partenza.

Questa sequenza non può ripetersi anche in questa legislatura. Non vi sono più spazi per una rinnovata rappresentazione del mito di Sisifo. L’opinione pubblica non capirebbe e non tollererebbe oltre un ennesimo fallimento di una classe politica che continui a parlare di riforme senza farle.

Il disegno di legge costituzionale al nostro esame non ridisegna l’intera seconda parte della Costituzione. Non si pone questo obiettivo così ambizioso che in passato è stato fallito. Esso incide sui due punti di maggiore debolezza del nostro sistema istituzionale: il bicameralismo paritario e il regionalismo.

Il primo rappresenta un’ assoluta rarità nei regimi di governo parlamentare. Sull’attuale assetto del regionalismo non credo vi sia molto da dire tanta è la concordia di opinioni sui guasti causati dalla riforma costituzionale del 2001. [Continua a leggere]

0 commenti

Le riforme unica strada per battere l’antipolitica

I sabotatori fanno un danno a se stessi e all’Italia. Il disegno di legge approvato non è il Vangelo ed è perfettibile, ma così rispondiamo all’appello... [Continua a leggere]

Gli italiani hanno fatto sacrifici, ora cambiare politica UE

La Germania non può fare solo i propri interessi Per anni abbiamo fatto i compiti a casa, imponendo sacrifici agli italiani. E’ arrivato il momento... [Continua a leggere]

Per il Colle maggioranza qualificata o voto popolare

L’intervista di Monica Guerzoni a Pier Ferdinando Casini pubblicata su “Il Corriere della Sera” «La politica ha fatto un pessimo uso... [Continua a leggere]





Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • citoyenne: Bentornato, presidente Ancora una volta voglio essere una voce che...
  • cittadino: Presidente Casini, a proposito di errori vorrei, se mai lei...
  • Gattestro: Buonasera e bentornato fra noi Presidente. I commenti di PT e di...
  • salvatore: Presidente Casini, la proposta di legge 4478 Compagnon + 12 della...
  • enzo prati: Io credo che a linea politica degli ultimi anni sia stata seria e...
  • PT: Qual è la scelta giusta? Correre dietro agli elettori o presentarsi con...
  • Stefano Tassinari: Finalmente… temevo stesse vagando nel deserto. Si...
  • cittadino: Auguri di una buona Pasqua a tutti. Cittadino.
  • Gattestro: Sono pienamente d’accordo con luisella e cittadino. Spero...
  • cittadino: @ REDAZIONE: TOC. TOC. C’ è più nessuno??????? Questo ultimo...
udc tour