postato il 14 Giugno 2011 | in "Politica"

L’opposizione deve costruire un’alternativa per il Paese

Tornare nel centrodestra senza Berlusconi? Non è previsto

Dal risultato dei referendum è arrivata una grande voglia di cambiamento. L’opposizione ha ora il compito di costruire un’alternativa per il Paese. Occorre fare un passo in avanti per un’alternativa valida, che governi, non basta mettere insieme chi dice no a Berlusconi.
Noi lavoriamo a programmi per cambiare l’Italia. Tornare nel centrodestra senza Silvio Berlusconi non è nel novero delle possibilità.

Pier Ferdinando

 

4 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
bartolomeo
bartolomeo
12 anni fa

Presidente Casini
è da un pò di tempo
che mi permetto di suggerirle
di preparare un programma,una squadra e un leader per governare l’Italia.
A prescindere dalla fine di Berlusconi o che la sinistra trovi il suo leader.
La gente ormai vuole prima di tutto capire cosa
la politica propone e in tal senso quindi è necessario prima di tutto avere un programma.
E poi individuare le persone capaci e perbene che possono portare avanti il programma.
Solo chi riuscirà prima degli altri a mettere su questi due punti fondamentali potrà aspirare a diventare Leader.
Bisogna cambiare modo di pensare.
Bisogna capire che la gente non crede più ai sogni.
Bisogna capire che la gente andrà a votare per le cose reali che la politica riuscirà a proporre.
Biosogna anche capire che non è detto che i partiti saranno l’anima trainante della politica del futuro.
con stima
Bartolomeo

Mauro Annunziata
12 anni fa

Pier Ferdinando Casini (UDC): Opposizione deve costruire alternativa per Paese SkyTG24 14.06.11
[VIDEO]–> http://youtu.be/48sWXS-og6g?hd=1

Pier Ferdinando Casini (UDC): L’opposizione deve costruire un’alternativa per il Paese TG2 14.06.11
[VIDEO]–> http://youtu.be/2Dg5RBecSk8?hd=1

Pier Ferdinando Casini (UDC): L’opposizione deve costruire un’alternativa per il Paese TG1 14.06.11
[VIDEO]–> http://youtu.be/RJPyhTp2Nak?hd=1

Pier Ferdinando Casini (UDC): L’opposizione deve costruire un’alternativa per il Paese TG3 14.06.11
[VIDEO]–> http://youtu.be/U88PQSb45VU?hd=1

francesco(aq)
francesco(aq)
12 anni fa

…”L’opposizione deve costruire un’alternativa”….sperando che l’UDC o il terzo polo non sia sempre all’opposizione della maggioranza di turno. Con stima e speranza

citoyenne
citoyenne
12 anni fa

Buongiorno, presidente

Lei scrive:
Dal risultato dei referendum è arrivata una grande voglia di cambiamento. L’opposizione ha ora il compito di costruire un’alternativa per il Paese.

Bene, ci siamo! Il popolo del web ha sconfitto la casta! Ora lei ci dica qual è l’opposizione da lei prevista? Tutti in ordine sparso? Lei sa bene che così non si arriva da nessuna parte!

Lei continua:
Occorre fare un passo in avanti per un’alternativa valida, che governi, non basta mettere insieme chi dice no a Berlusconi.

Siamo tutti d’accordo con questa sua teoria. Ma qual è il passo avanti da lei previsto? verso chi è rivolto? ci sarà la solita discriminazione? Lei che ha tanti consensi in Sicilia, si faccia raccontare quella dello straccione palermitano che seduto sul marciapiedi, dopo aver recuperato una lattuga da mangiare, comincia a discriminarne le foglie!

Lei prosegue:

Noi lavoriamo a programmi per cambiare l’Italia. Tornare nel centrodestra senza Silvio Berlusconi non è nel novero delle possibilità.

Questa non l’ho capito! Cosa vuol dire “senza Silvio Berlusconi”? Vuol dire che non tornerà nel centrodestra a priori? o che è “necessaria” la presenza del cav. per poter tornare nella famiglia dei vari Brunetta, dei vari Stracquadanio, delle varie Garnero Santa ‘n chè, dei vari Gasparri, ecc.

Quando si vuole fare un programma serio per l’Italia, “tutte” le opposizioni avrebbero il dovere, come le ho spesse volte ripetuto, di accantonare i problemi di dissenso, abbracciando solo quelli del consenso. 1) Riforma elettorale; 2) riforma fiscale (nel senso giusto però, come le ho scritto in un altro post); 3) riforma per una giustizia giusta e celerissima; ecc.
E’ così che può vederla quel popolo del web che finalmente ha avuto la parola, proprio attraverso il web, non certo per opera dei partiti.



Twitter


Connect

Facebook Fans

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Instagram