I volontari

Ho bisogno di te perchè l’estremo centro si imponga: della tua intelligenza, della tua passione, della forza con cui sai esprimere a chi ti sta vicino i valori che ci uniscono.

Voglio mettere insieme un gruppo di persone capaci di far viaggiare il nostro programma in Internet e di segnalare a me e al mio staff le cose che stanno più a cuore ai cittadini italiani. Un gruppo di persone che desiderano mettere a disposizione della collettività un po’ del loro tempo e delle loro energie, per l’Italia.

Sei interessato? Compila questo modulo, ti inviterò a partecipare al gruppo dei volontari dell’Estremo Centro.

Grazie, Pier


Commenti

  1. Voglia cortesemente dare disposizioni ai “Suoi” Senatori di non votare, domani, il disegno di legge per lo scioglimento delle province. E’ una vera “boiata” ed ho avuto occasione di illustrare il perchè. Ecco cosa mi risponde, in seguito ad un mio rilievo, il Vice Presidente del Senato, il cui partito di appartenenza è (o era?) il più spietato sostenitore della soppressione dei partiti:
    “Gent.le Sig. Bava,
    ho ricevuto e letto la Sua e-mail e condivido in parte la Sua posizione.
    La proposta che viene dal Governo riguardo alle Province non mi sembra una riforma di portata storica, piuttosto un provvedimento confuso e complicato. Non produrrà significativi risparmi ma peggiorerà le prestazioni delle amministrazioni locali. A ciò si aggiunge il taglio indiscriminato di fondi, operato con la spending review, che praticamente non produce innovazione ma paralisi e al limite chiusura delle amministrazioni locali.
    Ritengo in ogni caso giusto che sulla riorganizzazione delle Province siano le Regioni a svolgere un ruolo da protagoniste, d’intesa con i loro Comuni. La dimensione, i confini e il numero discendono dalle funzioni che si deciderà di attribuire loro. Stiamo scontando il peccato di avere sciolto le Province con un decreto legge, senza un’idea della riorganizzazione degli stessi Comuni e del ruolo delle Regioni.
    Il Governo deve fidarsi di più di Regioni e Autonomie locali a cominciare da un’intesa sui risparmi da realizzare e non da imporre in modo indiscriminato, come del resto ha riconosciuto lo stesso Ministro Giarda. In caso contrario sarà impossibile fare squadra e la distanza che si è creata tra cittadini e istituzioni non potrà che aumentare.
    Colgo l’occasione per inviarLe i miei più cordiali saluti”.
    In tale speranza, ringrazio ed ossequio.


  2. Sono un ragazzo di 19 anni con un’idea chiara di politica ma non ancora allineato ad alcun filo-politico.
    Cerco con questa esperienza di capire qualcosa di più su questa idea di politica e di riuscire a dare qualcosa per migliorare insieme.
    Distinti saluti


  3. Sono una persona che non condivide quello che state facendo al governo e se non siete al governo fatemi capire cosa state facendo, dato che mi pare che stiamo pagando fior fior di soldi per mantenervi i privilegi malgrado occupiate il 3/6% del paqrlamento e non abbiamo il benchè minimo riscontro da parte vostra, quindi a meno che non vogliate che veniamo a prendervi la testa sotto casa, vi sarei grato se questo msg non venga catalogato come possibilità di azione insurrezionale (inviato alla digos e non postato nel vostro sito) ma piuttosto vorrei che venga catalogato come azione pronta a ledere l’incolumità del partito UDC e di tutti i buffoni che ne fanno parte con in testa il giullare PIERFERDINANDO CASINI! Un saluto dal browser che sapete già!!


  4. sono con voi sempre e comunque


  5. @ anonymous: stia tranquillo, non censuriamo nulla 8tranne insulti rivolti ad altri utenti), e non denunciamo nessuno.
    D’altronde perchè perdere tempo con chi è tanto vigliacco da non mettere neanche il proprio nome e cognome nelle cose che dice?


  6. caro pier
    perche’ solo mille non metterei limite ,
    solo una preghiera sbrigatevi!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    l’italia cerca qualcosa di diverso diamoglielo subito
    abbiamo tutti bisogno di un sogno.
    sono e resto a disposizione


  7. Egregio On.le Casini,
    pur se di giovane età Le scrivo in qualità di Presidente del Partito “Monti Presidente SN”, Partito nato nel febbraio 2012 con formale atto notarile. É bene subito far presente che l’indicazione del Sen. Monti nel nome del Partito non nasce dalla volontà o dall’iniziativa dell’interessato, come nel caso della famosa lista dell’On.le Emma Bonino, ma dalla necessità di cercare di coagulare attorno ad un nuovo partito politico (o una colazione) – con una sua propria missione, ben individuabile agli articoli 14 e 15 dello statuto – una spinta popolare dal basso che convinca l’attuale Presidente del Consiglio ad accettare l’incarico o di nuovo Presidente del Consiglio o di Presidente della Repubblica Italiana o di Presidente dell’Unione Europea, non per dare un premio o un riconoscimento al Sen. Monti, ma per “costringerlo” ad essere ancora in “prima linea” per un rinascimento del nostro Paese.
    Come potrà vedere consultando il blog del Partito ( http://montipresidente-sn.blogspot.com.br/ ) o visionando i video su youtube i principi guida del Partito Monti Presidente SN non si discostano dai principi che ispirano l’UDC e il Partito Popolare Europeo.
    É in questo momento necessario per l’Italia un nuovo risorgimento ed è necessario che il Suo Partito si faccia promotore di tale risorgimento che, ne sono sicuro, avrebbe il consenso degli Italiani e diventerebbe la forza politica maggioritaria del Paese.
    Con stima
    Giovanni Vaccaro


  8. Gentile Onorevole Casini e Redazione io mi trovo in una città molto lontana da Roma. Vorrei tanto comunicare con Voi sono sola ho 47 anni vivo ormai solo di vecchi ricordi Vi prego qualche volta leggete questa mail ogni mattina vivo con l’incubo di non trovare più viva mia madre che ha 80 anni scusate questa città è molto fredda. Scusate di tutto Paola Garbuio

    Per cosa si scusa? ci scriva ogni volta che preferisce e ci saluti sua madre. La Redazione


  9. Momento storico per l’UDC

    Egregio On.le Casini,

    mi permetta di sottoporre a Lei, e per Suo tramite all’On.le Buttiglione e al Segretatrio On.le Cesa, una microanalisi politica, solo per punti essenziali, volta a sollecitare l’UDC, che del resto sembrava che in questa direzione già intendesse muoversi, ad intercettare quella protesta , che è poi solo richiesta di speranza e di rappresentanza , che la maggior parte degli italiani non trova negli attuali partiti. Lo chiede il Paese, lo sperano gli Italiani.

    – Il voto siciliano, traslando i risultati su campo nazionale, conferma che oggi i propensi all’astensione superano il 40 % degli elettori, il che vuol dire che circa 20 milioni di italiani non sono ricettivi all’offerta proveniente dagli attuali schieramenti politici che ritengono, generalizzando, poco credibili o non portatori di progetti chiari.

    – Tradizionalmente in Italia l’astensionismo coinvolge più gli elettori di centro rispetto a quelli di sinistra.

    – Il voto di protesta (notevole) è stato già intercettato dal Movimento 5 stelle, movimento senza razionale proposta e progetto politico e quindi movimento che non può dare quella “speranza” che l’elettore cerca per l’Italia, per i propri cari, per se stesso.

    – Il Governo Monti esaurirà di fatto il suo compito, super partes, reso possibile fino ad oggi dal comportamento responsabile delle attuali forze parlamentari, con l’approvazione degli ultimi interventi di finanza pubblica. Ciò nonostante la credibilità e l’accreditabilità del Sen. Monti sul piano internazionale, che è poi, in questo momento storico, credibilità dell’Italia, non può assolutamente andare dispersa perché rappresenterebbe un danno gravissimo per il nostro Paese.

    – Siamo in un periodo storico che è paragonabile, come fondazione, al 1942 (Democrazia Cristiana) e, come necessità di impegno politico popolare, a quello del 1948, o , guardando a tempi più recenti, a quello del 1994 che, in termini sociologici paragonabili, portò al successo di Forza Italia. L’UDC oggi, in termini aziendalistici, deve focalizzare quale è la sua “visione” (piccolo partito o “seme”, ad opera di coraggiosi uomini politici, per la nascita del grande centro) e agire di conseguenza. In poche parole gli italiani aspettano e desiderano una nuova proposta politica.

    – I risultati delle future elezioni politiche potranno condizionare l’Italia per i prossimi venti anni e addirittura determinare la continuazione o la regressione del processo politico di integrazione europea nonché l’esistenza o meno della moneta unica.

    – L’UDC, anche se oggi da sola può contare sul 6-8% dell’elettorato, deve rendersi conto di trovarsi nelle condizioni , per la sua presenza sul territorio, per la credibilità dei suoi rappresentanti, ma soprattutto per le scelte dignitose e lungimiranti degli ultimi anni, di essere stata prescelta dalla “storia” ed essere stata messa nelle condizioni di potere e dovere catalizzare la società civile chiamando a raccolta tutte quelle fasce della società organizzata che si riconoscono nei valori del partito popolare europeo .

    – Gli italiani, quando si dà loro la possibilità con proposte alternative, amano schierarsi, dibattere e scegliere. Già le elezioni per le regioni Lazio, Molise e Lombardia potranno essere la prima possibilità per realizzare questo sogno che secondo me potrebbe contare sul coinvolgimento e il sostegno del 30% della popolazione italiana.

    – È mia opinione che se l’UDC sceglierà sin da adesso, come priorità, il ricercare un’alleanza preelettorale con il PD, venendo meno al suo attuale naturale destino, sprecherà l’occasione unica che gli si presenta di creare un grande centro. Occasione persa che influenzerà negativamente il futuro del nostro Paese.

    Grato per l’attenzione

    Giovanni Vaccaro
    Partito Monti Presidente SN
    http://montipresidente-sn.blogspot.com.br/


  10. Purtroppo in Italia l’unità dei moderati non è stata rotta solo da Berlusconi,ma anche da un partito come l’UDC che ha iniziato a
    fare alleanze solo in base alle convenienze,facendosi forte di un elettorato che lo seguiva a prescindere.
    Il risultato ora è che c’è odio e risentimento tra gli elettori dei rispettivi partiti,ad esempio la mia famiglia è sempre stata di moderati,ma
    al ballottaggio di Genova abbiamo votato per Marco Doria,visto il disgusto che ci causava l’UDC del professor Enrico Musso.


  11. On. Casini,
    Onorato della sua proposta mi metto a sua disposizione dopo aver vissuto l’esperienza di Cuneo, quale aspirante consigliere nelle liste UDC che appoggiava il Sindaco Federico Borgna.
    Sarei onorato di un suo contatto.
    Auguro buon lavoro e che il Signore vegli sempre sulla Sua persona


  12. Indirizzo MAIL esatta


  13. Grazie Saverio della disponibilità, ti invitiamo a compilare il form che trovi a questa pagina: http://www.estremocentro.net/partecipa/


  14. Sono disponibile all’impegno in prima persona,ha sempre sostenuto il bene comune e sono convinta che solo la tutela ad oltranza del bene comune ci potrà fare uscire dal pantano nel quale siamo fini.
    Se sarà necessario sono pronta a mettere al servizio del bene comune la mia esperienza umana e professionale spendendo il mio nome anche per un’eventuale candidatura, nel ricordo delle battaglie condotte nel movimento femminile e giovanile della DC degli anni “80.
    Avv. Anna Condo’


  15. Signor Presidente Casini,

    la scena politica alla quale e’ dato assistere’ diventa sempre piu’ intollerabile per gli italiani, ancora di più ora che Monti ha annunciato le sue dimissioni!
    Ho sempre apprezzato il suo profilo politico e l’equilibrio umano che ha saputo trasfondere nell’approccio alle problematiche immense alle quali si tenta di dare risposta e soluzione.
    Adesso, signor Presidente, Lei e’ consapevole che in questi giorni il Centro, questo concetto finora privo di un vero scheletro, si gioca il tutto per tutto.
    La gente non capisce più’ , anche perché ha davanti a se l’accesso a due percorsi politici chiari ed essenziali : quello di un P.D. uscito con il crisma della contiguità’ popolare dal bagno di folla delle primarie , con la regia concordata Bersani-Renzi , e quello del riesumato Berlusconi – P.D.L. – F.I. pronto a riaccogliere gli “anticomunisti ”.
    E noi, signor Presidente, noi che non ci vogliamo riconoscere in questa visione catara/patara della politica, noi che abbiamo creduto agli insegnamenti di La Pira ( mio maestro, nel senso letterale del termine! ), ai principi superiori di solidarietà cristiana, al mettere l’uomo al centro di tutto, alla pace nel mondo , allo sviluppo dei paesi poveri, ad una visione della politica mai sguattera degli interessi di pochi , adesso non vediamo piu’ una luce chiara in questa direzione.
    Continuiamo invece ad assistere pur sempre ad alchimie politiche che si celebrano negli anfratti delle segreterie e in colloqui riservati ad alto livello per far partorire un’altra fusione e freddo da servire alla plebe cui sara’ demandato solo il compito di bere la soluzione più’ o meno amara.
    La grande lezione di don Sturzo, signor Presidente , del coinvolgimento delle strutture esistenti nella verifica popolare delle linee d’azione , adesso sembra più valida che mai e la concezione etica lapiriana della vita politica appare l’unica che possa attivare vantaggi innegabili in una rinascita moderata e solidale , estrema medicina per la nostra sfiancata Italia.
    Adesso ,forse, ancora non e’ troppo tardi per uscire dalle sagrestie dei partiti verso gli Italiani e proporre la linea d’azione che e’ stata del governo Monti , da Lei giustamente sostenuto ad oltranza, e verificarne nel territorio l’intrinseca validità.
    Come saranno scelti i candidati alla cariche politiche ?
    E’ questo ciò che interessa agli italiani.
    Nella stessa misura a loro interessa raggiungere questi quattro obiettivi, da Lei peraltro sempre bene evidenziati :
    1) lotta prioritaria e senza quartiere alle mafie , alle dranghete, alle camorre , le vere cause che hanno ridotto l’Italia a quel verminaio immondo di privilegi gratuiti e di sprechi inauditi.
    2) Programma chiaro lineare e immediato rivolto al taglio drastico di tutti i privilegi e di tutte le prebende inaudite che esistono in tutti i settori: finche’ dura questa terribile contingenza economica che sta stremando le finanze delle famiglie italiane, e’ opportuno fissare un tetto chiaro e invalicabile a quello che GLOBALMENTE può essere percepito come stipendio e come pensione.
    3) Riattivazione del meccanismo di rifinanziamento delle imprese , del commercio e delle attività produttive in genere perché l’asfissia finanziaria sta uccidendo anche la parte sana del sistema: la politica, quella vera e responsabile deve tornare ad essere ascoltata nei consigli di amministrazione delle banche: Lei ha sempre affermato ,tra l’altro, che occorre riattivare un sistema meno restrittivo nel finanziamento all’acquisto delle prime case pur senza cadere negli errori del passato.
    4) Ridare speranza di un lavoro a tutti , ma principalmente ai giovani. La corruzione , i favoritismi e l’evasione fiscale sono da essi ( e da tutti ,ovviamente! ) visti come il cancro di questa societa’. Bisogna dare segnali forti e inequivocabili che le assunzioni e gli incarichi vengano conferiti con sistemi meritocratici, punendo conseguentemente con pesanti ed esemplari pene chi imperterrito continua nella via dei favoritismi e dei clientelismi.
    Questo deve costituire il prologo costante di un dialogo ravvicinato con la nazione : sig. Presidente, adesso dica cose di questo genere, le ripeta sempre, ovunque e comunque, mettendo in secondo piano rituali poltici consunti.
    Questo e’ quello che noi tutti vogliamo sentire .
    Abbiamo tutti bisogno di sicurezza reciproca: adesso , per noi , e’ necessaria la sua presenza quasi quotidiana.
    Pronunci parole semplici che vanno dritte al cuore.
    Lasci dire agli altri i soliti mantra giornalieri con il linguaggio degli addetti ai lavori ,quello delle liturgie nei palazzi!
    Abbiamo bisogno di segnali chiari, che riescano a vincere l’immensa disillusione che ci attanaglia.
    Le ultime votazioni hanno reso evidente e inequivocabile che le alchimie politiche concertate nel chiuso nelle sagrestie non pagano in termini di consenso.
    Questa e’ l’ultima chiamata per un disegno politico al quale abbiamo sempre guardato.
    Lei ha già fatto tanto per l’Italia, e gli italiani, sono sicuro, lo ricorderanno al momento opportuno.
    La macchina della nostra tradizione storica culturale aspetta una decisa accelerazione.
    Le forze in campo ci sono. L’aggregazione avverrà con il sostegno della gente che ha capito che questi sforzi impopolari di recente sostenuti dal partito sono la cartina al tornasole della buona fede e della voglia di guarire da una malattia terribile.
    Ci faccia sentire chiare e forti, ora e subito, le parole della ragione e della passione politica che vogliono cambiare veramente le cose, altrimenti la consunzione per inattività’ e l’attendismo ci farà estinguere.
    La Pira ( mi perdoni la ripetizione della citazione!) insegnava che l’uomo ha sempre diritto al meglio e tutto deve essere posto al suo servizio.
    Se lancerà queste parole d’ordine , la seguiranno con determinazione e con passione , ne stia sicuro, signor Presidente.
    Solo la nascita di una nuova e diversa ricoagulazione seria e socialmente articolata di quello che e’ stato il vero patrimonio di un centro degasperiano, che affondi le radici nella cultura della nostra nazione, potra’ porsi ancora una volta come interlocutore valido e credibile nei confronti sia di una nazione disillusa e sempre piu’ distante dalla politica, sia di un’Europa che non ha piu’ molta fiducia nel sistema Italia : ma questa e’ sempre stata la Sua battaglia !

    La saluto con rispettoso affetto.

    ROSARIO TERRANOVA

    VITERBO , 12 dicembre 2012


  16. casini anche tu lavori per te stesso come gli altri,ricordi quando hai proposto la sanità gratuita ai 630 parlamentari ? beh! te lo ricordo io. Nel 2011 lo stato ha speso la bellezza di 10 milioni di euro per quaesta tua proposta approvata da tutti, sei un quaraquaqua come tutti, nessuno ti crede.hai fatto alleanze con tutti i partiti e sei come il batocchio della campana, che batte da tutte le parti. E’ ora che vai a casa a lavorare per guadagnarti i soldi per mangiare…………….!
    che fai più bella figura.
    AI CITTADINI AUMENTATE IL TICHET SANITARIO perchè la sanità è in crisi. VERGOGATI , comincia anche tu a pagare i servizi sanitari. Dopo ti credo onesto verso i cittadini che non arrivano a fine mese.


  17. LETTERA APERTA a UDC e FLI

    Egregio Segretario UDC On.le Cesa,
    Egregio On.le Casini
    Egregio On.le Buttiglione

    Egregio On.le Fini,

    invio i miei auguri per un felice Natale.

    Mi è difficile esprimere tutta la gioia nell’aver constatato che il Sen. Monti ha scelto, comunicandolo con un grande discorso agli Italiani, di non volersi ritirare sui meritati allori, ma, con l’alto senso del dovere che lo contraddistingue, di rimanere al servizio dell’Italia, anche se questa scelta potrebbe rappresentare per Lui tanti sacrifici sul piano personale. Ed infatti gli attacchi, anche in modo misero e poco elegante, sono subito arrivati.

    La scelta del Sen. Monti ha dato anche senso all’iniziativa da me intrapresa con altri amici, di costituire in tempi non sospetti, ovvero nel febbraio 2012, il Partito Monti Presidente SN che, senza alcuna partecipazione diretta o indiretta dello stesso si prefiggeva, oltre al perseguimento di una politica basata sui valori del Partito Popolare Europeo, quello di far proporre agli italiani la figura del Sen. Monti per una alta carica istituzionale, non tanto come ricompensa per lo stesso, ma come iniziativa ed interesse per l’Italia e gli Italiani.

    Questo Partito, il suo nome, il suo simbolo sono, senza alcuna contropartita, a Vostra disposizione e a disposizione degli italiani per la futura vittoria elettorale del Grande Centro nell’adesione programmatica all’”Agenda Monti”.

    Viva l’Italia!

    Giovanni Vaccaro


  18. NON ABBIAMO BISOGNO DI TE
    E’ veramente sorprendente il comportamento dell’ on. Silvio Berlusconi. L’uomo che ha definito il dittatore Gheddafi “un cliente originale” in quanto investiva in Italia con i soldi sottratti al popolo libico.
    L’uomo che ha invitato a votare a favore nel referendum per il ritorno alle centrali nucleari.
    L’uomo che ha portato l’Italia in una situazione economica disastrosa e che dovette dimettersi nel novembre del 2011 mentre veniva anche deriso per i suoi comportamenti .
    L’uomo che prima ha appoggiato il governo Monti, poi l’ha criticato, poi ha invitato Mario Monti a candidarsi alla Presidenza del Consiglioi ed ora combatte la sua candidatura.
    L’uomo che puntualmente alla vigilia delle elezioni definisce “inutile” il voto dato ai piccoli partiti.
    L’uomo che si può permettere di pagare 100.000 euro al giorno, tre milioni di euro al mese per la separazione non consensuale con l’ex moglie Veronica Lario.
    L’uomo che ha definito “orrido” chi non e’ più con lui e cioè l’on. Casini e l’on. Fini.
    Ora ha deciso di tornare dicendo che abbiamo bisogno di lui ma noi non abbiamo bisogno di lui!


  19. ONORATO di essere a disposizione del partito
    contattatemi


  20. caro Pietro, ti invitiamo a compilare il form che trovi a questo link: http://www.estremocentro.net/partecipa/
    In questo modo potremo lavorare tutti insieme per il successo dell’Unione di Centro e del nostro leader Pierferdinando Casini! Un movimento politico è fatto di persone e di impegno individuale, siamo tutti importanti per gli obiettivi che vogliamo raggiungere!


  21. ho già compilato il form ma ancora nn ho ricevuto nessuna password.Il nome da me scelto è piero-84 la mia mail pierocurcio@alice.it. Grazie per l’attenzione


  22. Ti è stata inviata la password via mail. Grazie per il tuo aiuto Pietro, una buona giornata!


  23. On.le casini, la vivisezione è una pratica che considero crudele, inutile e non degna di chi appartiene alla categoria umana. Vorrei sapere cosa pensa di questa pratica e della direttiva europea del 2010 che parla del benessere degli animali ma di fatto li condanna alla tortura e alla morte, non ancora approvata dal nostro parlamento (che mi sembra abbia in merito una legislazione meno… disumana). So che sarà sincero come lo è sempre stato sinora. Distinti saluti. Francesco Aguglia


  24. Ill.mo Presidente,
    mi chiamo Domenica sono molto interessata a sostenere il vostro partito al quale ho sempre dato il mio voto e con il quale concordo pienamente le vostre idee per migliorare nostro Paese. Come tanti giovani laureati anch’io sono in cerca di lavoro.
    Ho già compilato il form ma ancora non ho ricevuto nessuna password,il nome da me scelto è mimma la mia mail stratico.d@tiscali.it Grazie per l’attenzione
    Resto a disposizione.
    Cordiali saluti
    Domenica Straticò


  25. non ho capito se viene risposto solo a chi vuole collaborare o anche a chi ha fatto una domanda sulla vivisezione come l’ho fatta io qualche giorno fa (vedi sopra). Grazie!


  26. sono nel partito da molto tempo e da molto tempo sento dire da tutti che la famiglia è la cellula della società che bisogna aiutare.
    MaIl nostro partito che doveva esercitare il suo impegno politico nel sostenere appunto la cellula dove si trova in parlamento?
    Sono molto arrabbiato anche con i nostri dirigenti che dimostrano tanta indifferenza per i grandi problemi della gente.
    Come possiamo dire che Monti ha fatto bene per la povera gente?
    Chiudo così…….Ciao a tutti Gianni


  27. vedi sopra


  28. Stefano Fuschetto


  29. Come trovare voi in cardsapp


  30. Vorrei eventuali notizie per eventuali collaborazioni in zona Caserta (agro aversano)



Commenta

(Richiesta)

I commenti sono moderati. Se ti va, leggi i nostri consigli per l'utilizzo prima di scriverne uno.

Login with Facebook:



Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • vincenzo venuta: Facciamo seguire alle parole I fatti. Solo Il 20% scappa...
  • lucia: Mi sembra giusto.va bene accogliere ma se un paese non ce la fa ci...
  • Luciano Gorini: Caro Casini, per anni ho votato e fatto votare il suo nome e...
  • Renato Meduri: Il commento abbastanza rispettoso lo avevo già mandato. Se...
  • Renato Meduri: Leggere l’intervista di Pierferdinando Casini, per uno...
  • Lino Bertuzzi: Non credo che Berlusconi si farà ammazzare da Salvini. Del...
  • Maurizio Ribechini: segnalo breve intervista a Casini di poche ore fa…...
  • Omar Caiti: Caro Presidente, condivido la sua analisi. Un pochino meno la...
  • Isabella Olivieri: Grazie ! Voluntad Popular Italia
  • pacor giorgio: sono ex udc sono sempre con Casini mandatemi messaggi
udc tour