Archivio per gennaio 2013

1 febbraio, Roma

postato il 29 Gennaio 2013

Ore 11.00 – Casa dell’Architettura (Piazza Manfredo Fanti, 47 )

Manifestazione Nazionale UDC a Roma per la presentazione dei candidati di Camera e Senato

 

Commenti disabilitati su 1 febbraio, Roma

31 gennaio, Perugia

postato il 29 Gennaio 2013

Ore 16.00 – Sede della Regione (Piazza Italia)

Partecipa alla conferenza stampa di presentazione delle liste UDC dell’Umbria

Commenti disabilitati su 31 gennaio, Perugia

30 gennaio, Firenze

postato il 29 Gennaio 2013

Ore 16.30 – Hotel Baglioni (Piazza dell’Unità, 6 )

Partecipa alla conferenza stampa di presentazione delle liste UDC della Toscana

 

 

Commenti disabilitati su 30 gennaio, Firenze

Impegno e difesa dei valori: Federico Gorbi

postato il 28 Gennaio 2013

Quarantaquattro anni, sposato con due figli, Federico Gorbi svolge la professione di assicuratore e promotore finanziario. Da sempre impegnato in parrocchia vive nel suo comune, Serravalle Pistoiese, la dimensione dell’impegno politico come consigliere comunale. E’ candidato dell’Udc alla Camera nel collegio della Toscana.

Federico, perché hai deciso di candidarti?

Mi candido perché spero di non vedere più politici incapaci, quando va bene, e corrotti, quando va peggio. Penso che in Italia ci sia tanto da fare: creare più posti di lavoro, aiutare le famiglie e  incrementare la natalità, rendere le nostre città più sicure, avere una scuola che aiuti a crescere e che premi il merito, semplificare la burocrazia, dare più efficienza al sistema giudiziario, ridurre la pressione fiscale, per azzerare gli sprechi e ridurre il debito pubblico. Per fare tutto questo ognuno ha la sua ricetta ma prima del programma credo che bisognerebbe sempre “controllare” chi propone: per questo ho scelto la coalizione che sostiene Mario Monti.
Monti non sarà stato perfetto, non avrà fatto tutto quello che c’era da fare, avrà pure commesso tanti errori, ma ha governato un anno, solo un anno, e se l’Italia si trovava nella situazione che ha ereditato non è certo per colpa sua.

Anzi, con serietà, ha scelto di parlare con il linguaggio della verità, della cruda verità, ed ha detto che c’erano dei sacrifici da fare ma era l’unica via per saldare i debiti accumulati da altri e per non fallire.

Perché proprio nell’Udc?

La politica non è solo numeri, non può ridursi solo a ricette economiche. Se si sceglie, come ho fatto io, di entrare in qualche lista è perché si spera di fare qualcosa di buono ma anche perché si crede di poter difendere il proprio patrimonio di valori. Per questo il mio partito è l’Udc: perché io sono per la difesa della famiglia composta da un uomo e una donna, penso che la vita sia sacra, sono convinto che il lavoro sia un valore e ritengo che il diritto all’educazione debba essere esercitato liberamente, credo che la salute sia un diritto inviolabile per ogni uomo e ogni donna.

Appello finale, perché votare l’Udc?

Gli italiani hanno potuto capire, negli ultimi anni, quello che Pier Ferdinando Casini e l’Udc avevano da tempo denunciato: il bipolarismo muscolare e rissoso della seconda Repubblica è fallito, ha prodotto solo ritardi nel nostro sistema istituzionale, giudiziario e produttivo che oggi ci relegano tra i fanalini di coda dell’Europa. L’Udc aveva capito prima degli altri dove stavamo andando e, prima degli altri, può capire, interpretare e indirizzare anche il nostro futuro.

Federico Gorbi è su Facebook, Twitter, Google Plus e ha un suo blog.

Commenti disabilitati su Impegno e difesa dei valori: Federico Gorbi

Lega e Pdl stritolano il Sud. Servono lavoro e meno tasse

postato il 28 Gennaio 2013

L’intervista di Piero Perone a Pier Ferdinando Casini su ‘il Mattino’ di oggi.

II tentativo è di riportare il dibattito politico ai problemi reali della gente che soprattutto nel Mezzogiorno vive in maniera stringente gli effetti della crisi. PierFerdinando Casini, leader dell’udc, oggi a Napoli per presentare i candidati in Campania avverte: «II Mezzogiorno è cresciuto, in questa campagna elettorale nessuno riuscirà più a prenderlo in giro».

Intravede il rischio che le questioni del paese restino fuori dalla campagna elettorale?

«Per quanto ci riguarda noi stiamo cercando di parlare di questioni concrete a partire da una diagnosi della situazione: il governo attuale si è trovato in una situazione ha meno di trent’anni». drammatica e ha somministrato una cura rigorosa, gli italiani hanno fatto sacrifici ma di solo rigore un paese muore. Adesso bisogna rilanciare la crescita e lo sviluppo anche con l’abbassamento della pressione fiscale».

[Continua a leggere]

6 Commenti

Ospite di Telecamere

postato il 27 Gennaio 2013

Rispondo alle domande di Anna La Rosa

 

Commenti disabilitati su Ospite di Telecamere

28 gennaio, Napoli

postato il 27 Gennaio 2013

Ore 17.30 – Stazione Marittima

Presentazione dei candidati UDC nei collegi Campania 1 e Campania 2 per la Camera dei Deputati

Commenti disabilitati su 28 gennaio, Napoli

L’intervista di Maria Latella

postato il 27 Gennaio 2013

Ospite dello spazio di approfondimento di SkyTg24

Commenti disabilitati su L’intervista di Maria Latella


Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • Mario Dereviziis: Auguri caro Presidente Casini. In parlamento si è...
  • Giuseppe Leporini: La saggezza di un leader vero. Grande Pier!
  • Francesco66: Di e cose sacrosante. Ma Intanto vediamo.
  • angelo lucisano: condivido pienamente,”i parlamentari,quelli ovviamente...
  • Fulvio: grande pier ferdinando , ciao, con amicizia,,, c’ero anche io...
  • Pippo Bufardeci: Pier, la classe non è acqua. Hai chiaramente evidenziato la...
  • Edgardo: Sono convinto che gli insulti da chiunque parte vengano non creano...
  • Giuseppe: Condivido parola per parola il ragionamento di un uomo di...
  • Pippo Bufardeci: Perfetto, Pierferdinando non si può gestire solo la...
  • CARLO FIORILLO: Gentile Senatore, Lei ci riporta il suo intervento alla...
udc tour