Archivio per aprile 2009

UDC: CASINI, FAR SALTARE IN ARIA BIPARTITISMO FINTO

postato il 24 Aprile 2009

(ANSA) – TRENTO, 24 APR – ‘Abbiamo un disegno chiaro: far saltare in aria questo bipartitismo finto’. E’ quanto ha affermato oggi a Trento il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, in citta’ per la chiusura della campagna elettorale delle comunali del 3 maggio, in cui il partito e’ parte della coalizione del centrosinistra autonomista, che sostiene il candidato a sindaco del Pd, Alessandro Andreatta, attuale sindaco reggente. ‘Da una parte – ha proseguito Casini sul bipartitismo – c’e’ un uomo solo al comando: comanda solo Berlusconi e tutti gli altri, con buona pace loro, stanno li’. Il ministro degli Esteri qualche giorno fa ha risposto: ‘Impossibile’ a un giornalista che gli domandava se il G8 sarebbe stato spostato. Non l’avevano avvertito. Il ministro della Difesa e’ entrato in Consiglio dei ministri e a chi gli ha chiesto di un eventuale spostamento ha detto: ‘Non e’ all’ordine del giorno’. Non lo avevano avvertito. E non sto parlando di due sprovveduti. Dall’altra c’e’ un Pd che ha qualche difficolta’ di orientamento, con qualche eccezione lodevole, come il candidato a sindaco di Trento, che noi sosteniamo. E non a caso qui a Trento hanno l’orientamento della bussola chiaro, altrove e’ smagnetizzata’. (ANSA).

Commenti disabilitati su UDC: CASINI, FAR SALTARE IN ARIA BIPARTITISMO FINTO

25 APRILE: CASINI, LA STORIA DEL PAESE E’ ORMAI CONDIVISA

postato il 24 Aprile 2009

(ANSA) – TRENTO, 24 APR – ‘Era meglio se stavamo in Austria? Credo che se si va dall’altra parte della frontiera si vede che si sta meglio in Italia che in Austria, grazie anche alle autonomie speciali, che ricevono particolare attenzione da parte dello Stato’ E’ cosi’ che stamani a Trento il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, ha risposto ai giornalisti che gli hanno chiesto un commento alle affermazioni del vicesindaco di Bolzano, Osvald Elelcosta, dell’ala estremista della Svp, sul fatto che il 25 aprile ‘non sia da festeggiare, perche’ e’ vero che e’ finita la dittatura nazifascista, ma e’ anche vero che siamo rimasti sotto l’Italia’. ‘A parte questo – ha proseguito Casini – il 25 aprile e’ un dato unificante, riguarda tutti gli italiani. Non dev’essere un momento di divisione. Tutte queste polemiche che ogni anno si susseguono inevitabilmente sono un’occasione persa per essere un po’ seri. La storia del Paese ormai e’ una storia condivisa. Noi siamo sempre andati in piazza, perche’ per noi la Resistenza e’ un elemento fondante della Costituzione repubblicana e della nostra Repubblica. Quando m’insediai alla presidenza della Camera lo dissi esattamente. Per noi non c’e’ niente di nuovo. Non c’e’ l’ebbrezza della prima volta. Siamo in piazza, come ci saremo sempre. Naturalmente, ci auguriamo che tutto si svolga con serenita’ e che certi fischi e certe sbracate manifestazioni di contestazione non si ripetano, perche’ quelle si’, umilierebbero il 25 aprile e quello che significa questa data’. (ANSA).

Commenti disabilitati su 25 APRILE: CASINI, LA STORIA DEL PAESE E’ ORMAI CONDIVISA

G8: CASINI, A L’AQUILA PER INCORAGGIAMENTO NON SIA SHOW

postato il 23 Aprile 2009

(AGI) – Roma, 23 apr. – Il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini auspica che il G8 all’Aquila sia “piu’ per la sofferenza e meno per lo show”. Secondo l’ex presidente della Camera radunare i potenti della terra in Abruzzo “potrebbe servire per dare un segnale di incoraggiamento”. Casini ha ricordato nella sua visita a Trento a sostegno dei candidati Udc per le comunali del tre maggio che “solo un demente puo’ pensare che correre da soli come fa l’Udc in tre quarti delle competizioni politiche sia segno di opportunismo”. Secondo il leader dell’Unione di Centro il “modello Trento che ha dato la vittoria al centrosinistra guidato da Dellai a novembre per le amministrative possa essere esportabile in tutta Italia, escludendo le componenti estreme come Rifondazione che non hanno consentito a Prodi di governare e a Firenze di trovare un accordo con il Pd”. Circa il 25 aprile Casini ha ricordato come “la resistenza sia ancora un elemento fondante della Repubblica”. Riguardo a Di Pietro l’ex presidente della Camera ha detto che “falsa con capacita’ le cose sostenendo che l’Udc si allea solo dove si vince, prova ne e’ che corriamo da soli in Veneto, Lombardia, Piemonte, Liguria”.

Commenti disabilitati su G8: CASINI, A L’AQUILA PER INCORAGGIAMENTO NON SIA SHOW

G8: CASINI; NESSUN PREGIUDIZIO, BEN VENGA SCELTA AQUILA

postato il 23 Aprile 2009

(ANSA) – ROMA, 23 APR – ‘Nessun pregiudizio sulla scelta dell’Aquila’ per il G8, afferma Pier Ferdinando Casini leader dell’Udc, in una nota. ‘L’Aquila e l’Abruzzo – osserva – hanno bisogno di speranza e di concretezza. Se lo svolgimento del G8 nelle zone terremotate puo’ rappresentare un segnale di incoraggiamento, ben venga anche questa decisione. Per quanto riguarda i provvedimenti annunciati oggi in Consiglio dei Ministri non abbiamo pregiudizi. Vigileremo in Parlamento – conclude Casini – perche’ i buoni propositi si trasformino in realta’ e la ricostruzione sia rapida, trasparente e sicura. Lo dichiara in una nota il leader Udc Pier Ferdinando Casini’.

Commenti disabilitati su G8: CASINI; NESSUN PREGIUDIZIO, BEN VENGA SCELTA AQUILA

REFERENDUM: CASINI, RIMETTERE PREFERENZE ECCO VERA RIFORMA

postato il 23 Aprile 2009

Roma, 23 apr. (Adnkronos) – “La vera riforma da fare era quella di rimettere le preferenze nella legge elettorale, anziche’ consentire a un partito di maggioranza relativa di prendere il 51% dei seggi”. Lo ha affermato il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, che ha espresso un giudizio sull’imminente decisione del governo di indire il referendum elettorale per il prossimo 21 giugno. “Il referendum -ha affermato Casini intervistato da Maurizio Belpietro a ‘Panorama del giorno’ su Canale 5- non poteva essere rinviato di un anno. Il governo l’ha fissato per il 21 giugno e noi non porremo ostacoli a questa decisione. Comunque sia noi consideriamo il quesito un imbroglio perche’ potenzialmente consente al partito che ha ottenuto il 25% di ottenere il 51% dei seggi non puo’ che essere considerato un imbroglio”.

Commenti disabilitati su REFERENDUM: CASINI, RIMETTERE PREFERENZE ECCO VERA RIFORMA

ELEZIONI: CASINI, COERENTI DA SOLI MA NON E’ VOTO DI CASTITA’

postato il 23 Aprile 2009

(AGI) – Roma, 23 apr. – “Noi pensiamo di poter migliorare la nostra posizione , abbiamo segnali molto chiari che ci consentono di dire che dalle scorse elezioni politiche, che abbiamo affrontato in solitudine, abbiamo la possibilita’ sostanzialmente di migliorare: questo e’ il nostro obbiettivo”. Cosi’ il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini intervenendo a ‘Panorama del giorno’, in onda su canale 5. “La nostra scelta – aggiunge – e’ coerente con l’impegno assunto con gli elettori. Non e’ che abbiamo fatto il voto di castita’, non e’ che noi non dobbiamo fare alleanze, in alcune realta’ le facciamo anche , ma vogliamo che cambi sostanzialmente l’impostazione della politica italiana , abbiamo una maggioranza Lega-dipendente e un’opposizione che francamente e’ desolante, basta pensare al fatto che ripropone quasi sistematicamente Rifondazione comunista come partner privilegiato dopo le scelte di Veltroni che l’aveva rifiutata. Davanti a questa situazione non chiarita – conclude Casini – noi non possiamo che essere quel pungolo che ci auguriamo possa consentire nei prossimi mesi di cambiare le cose sostanzialmente”.

Commenti disabilitati su ELEZIONI: CASINI, COERENTI DA SOLI MA NON E’ VOTO DI CASTITA’

COSTITUZIONE: CASINI, GOVERNABILITA’ E RIFORME NON SONO IN CONTRADDIZIONE

postato il 23 Aprile 2009

Roma, 23 apr. (Adnkronos) – Governabilita’ e riforme istituzionali “non sono in contraddizione”. E’ l’opinione del leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, che e’ intervenuto a “Panorama del giorno” su Canale 5 sul monito lanciato ieri dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, secondo il quale la Costituzione “non puo’ essere violata in nome della governabilita’”. “La Costituzione puo’ essere migliorata -ha osservato Casini- il bicameralismo perfetto puo’ essere superato e si puo’ anche rispondere alle esigenze della governabilita’, affidando maggiori poteri al presidente del Consiglio”. “Questo aspetto e’ stato sottolineato, prima che lo ponesse Berlusconi, da altri presidenti del Consiglio. Certo e’ -ha continuato Casini sposando l’espressione adottata ieri da Napolitano- che la Costituzione non e’ un residuato bellico. Piu’ passa il tempo e piu’ vediamo che regge. Piu’ che la Costituzione, non reggono certe riforme affrettate che sono state fatte. Certi apprendisti stregoni che oggi vogliono impiantare sull’assetto dello stato la bandiera federalista in modo improvvisato, dovrebbe prendere esempio dai nostri padri costituenti”. “Non mettiamo in cotraddizione l’esigenza della governabilita’ -ha concluso l’ex presidente della Camera- con il ruolo del Parlamento che resta fondamentale. Non esiste il leader del popolo, esiste un presidente del Consiglio eletto dal Parlamento, perche’ questo e’ l’impianto della Costituzione”.

Commenti disabilitati su COSTITUZIONE: CASINI, GOVERNABILITA’ E RIFORME NON SONO IN CONTRADDIZIONE

RIFORME: CASINI, CON NAPOLITANO SENZA SE E SENZA MA

postato il 22 Aprile 2009

Roma, 22 apr. (Adnkronos) – “Siamo con il presidente della Repubblica senza se e senza ma’. Lo afferma Pier Ferdinando Casini, leader dell’Udc che commenta le parole del Capo dello Stato: ‘Una riforma costituzionale seria va coniugata con la consapevolezza che, in una moderna democrazia liberale, le procedure sono sostanza e l’efficacia del processo decisionale si costruisce nel rispetto dell’equilibrio dei poteri”. “C’e’ troppa demagogia e troppo populismo nella rappresentazione del lavoro del Parlamento, come se le assemblee legislative costituissero un ostacolo alla rapidita’ delle decisioni, un intralcio alle democrazie decidenti. Fermo restando le necessita’ di superare il bicameralismo perfetto, la realta’ e’ tutt’altra: solo un Parlamento autorevole, i cui membri siano eletti direttamente dai cittadini e non nominati dai vertici di partito puo’ dare le risposte che il Paese attende’, conclude Casini.

Commenti disabilitati su RIFORME: CASINI, CON NAPOLITANO SENZA SE E SENZA MA

EUROPEE:CASINI,NON SPIZZICHEREMO POSTI A DESTRA E A SINISTRA

postato il 19 Aprile 2009

(ANSA) – ROMA, 19 APR – ‘Un anno fa eravamo tremolanti e considerati marginali ma piano piano siamo tornati al centro della politica. Il Pd ha pensato che assemblando realta’ diverse si potesse fare un partito ma cosi’ facendo Berlusconi puo’ dormire sonni tranquilli. La vera alternativa e’ al centro e nell’85% dei posti andremo soli, non spizzicheremo assessorati a destra e a sinistra perche’ la nostra strada non e’ accasarsi dei posti ma rischiarli o addirittura perderli per scommettere sul futuro e sui nostri valori’. Lo ha detto il presidente dell’Udc Pier Ferdinando Casini parlando a Roma all’apertura della campagna elettorale per le europee. (ANSA).

Commenti disabilitati su EUROPEE:CASINI,NON SPIZZICHEREMO POSTI A DESTRA E A SINISTRA

25 APRILE: CASINI, PENOSO CHE SIA SPUNTO DI POLEMICA

postato il 19 Aprile 2009

(ANSA) – ROMA, 19 APR – ‘E’ penoso che anche il 25 aprile sia spunto di polemica politica, e’ un momento di unita’ che deve essere lasciato fuori da qualsiasi tipo di bega politica che non interessa in alcun modo gli italiani’. Lo ha detto il presidente dell’Udc Pier Ferdinando Casini, a Roma, in occasione dell’apertura della campagna elettorale per le elezioni europee del 6 e 7 giugno, riferendosi alla polemica tra il premier Silvio Berlusconi ed il leader del Pd Dario Franceschini sul 25 aprile. (ANSA).

Commenti disabilitati su 25 APRILE: CASINI, PENOSO CHE SIA SPUNTO DI POLEMICA


Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • CAMILLA PAOLO: Alle Europee cosa VOTIAMO?
  • Enzo M.: Bravo Presidente, A difesa della democrazia e del voto...
  • Giorgio: Potrebbe il senatore Casini ricordarci quando il Parlamento avrebbe...
  • Adolfo Scarano: Avendo numerosi cugini i Caracas ed essendo nato li, vedendo...
  • Gianni: sempre lucida e attuale l’analisi ma si aspetta sempre da lei...
  • Gianni: Analisi come sempre perfetta, peccato che a suo tempo non sia stato...
  • Alzetta Gianfranco: Credo che anche questo governo vada giudicato per quello...
  • Lucia: Montese strada provinciale 27 della docciola ci sono muraglie del dopo...
  • Pini lucia: Speriamo bene! Sulla strada provinciale 27 della docciola montese...
  • Giuseppe: Il popolo italiano, al momento del voto, deve avere. Il coraggio e...
udc tour