postato il 28 Ottobre 2009 | in "Interventi"

Gli interventi di Pier Ferdinando Casini a Ballarò

Giustizia, tasse, crisi economica e ‘cabina di regia’ di politica economica della maggioranza. Sono i principali temi di dibattito della trasmissione di Rai 3, condotta da Giovanni Floris.

7 Commenti

Commenti

  1. Concordo con lei quando dice che certe cose agli italiani non interessano niente, e che certe cose hanno stufato e non poco; una politica che è nel caos più completo, e che si “parla” sopra in continuazione.

    Concordo con lei che le famiglie sono le priorità per questo paese, ma una cosa le vorrei chiedere, e alla quale mi piacerebbe avere una risposta. Sono anni che si parla di “tagli” della politica, dopo il libro la “casta” tutti hanno “urtlato” allo scandola, ma ad oggi cosa si è fatto??
    Provo a rispondere io: Poco, per non dire niente.

    So che questo argomento ci azzecca poco con quello che accade ora, ma anche questo è importante.

    Io non le farò mai pesare il suo “passato” (che per molti è stato “al servizio di Silvio”), ma mi piacerebbe farle i complimenti, e stringerle la mano in modo virtuale per il futuro.

    Di possibilità per risolvere i “problemi” ce ne sono e non pochi, basta agire e basta volerlo, so che lei ha un campo di azione limitato, visto che è nell’opposizione.

    Capisco che lei ci “prova” nel portare il tutto su un piano del fare, più che nel chiaccherare, ma perchè non iniziare dall’interno, non iniziare dal suo partito, inizi a “talgiare” dall’interno per poi arrivare, se sarà possibile a farlo quando sarà al governo.

    la ringrazio per l’attenzione

    Luca


  2. Altro che ballarò,a Palermo direbbero “che Vucciria!” (mercato ancora più folcloristico e caciarone del ballarò,ed è che dire!)
    La Bindi,Alfano e La Russa sembravano scolaretti delle elementari che si contendevano i giochi punzecchiandosi, senza dire nulla di comprensibile, alla sola ricerca di chiosare con l’ultima parola,come se ciò bastasse a proclamarli migliori,piccoli!
    Presidente complimenti per essere riuscito ad avere lucidità e concretezza nei pochi spazi riservati ai tuoi interventi, sembravano oasi di ragionevolezza e buon senso.
    Brava anche la Polverini devo dire,come sempre.
    Senza commento la vicenda Marrazzo per cui, ad onor del vero, mi scandalizza di più il ricatto subito in silenzio da uomo delle istituziioni che le sue debolezze private.
    Brillante sui dubbi sollevati dalla politica estera di questo governo e dalle scelte di poltica fiscale che sicuramente non hanno aiutato le famiglie italiane e le imprese ad affrontare la crisi che viviamo oggi,non ieri,oggi!
    Su Tremonti poi da applauso,”e allora non eravamo noi il problema!?” stanno esplodendo tutte le contraddizioni di un blocco di potere eterogeneo che non hanno avuto l’ardire di chiamare partito, ma popolo della libertà,si libertà condizionata, da Bossi!
    Superfluo dire che la telefonata di Berlusconi lo ha qualificato senza bisogno di replica,anche se sulla giustizia io, pur non vedendo comunisti ovunque,so con certezza che il sistema non funziona e andrebbe riformato urgentemente anche col nostro contributo,confesso però di non riuscire ad avere una visione imparziale.
    Ritengo che tu abbia dimostrato di essere su altri livelli rispetto agli altri interlocutori,forse troppo Presidente!
    La prossima volta se c’è rischio Vucciria di nuovo,se posso permettermi,forse meglio non andare


  3. Altro che ballarò,a Palermo direbbero “che Vucciria!” (mercato ancora più folcloristico e caciarone del ballarò,ed è che dire!)
    La Bindi,Alfano e La Russa sembravano scolaretti delle elementari che si contendevano i giochi punzecchiandosi, senza dire nulla di comprensibile, alla sola ricerca di chiosare con l’ultima parola,come se ciò bastasse a proclamarli migliori,piccoli!
    Presidente complimenti per essere riuscito ad avere lucidità e concretezza nei pochi spazi riservati ai tuoi interventi, sembravano oasi di ragionevolezza e buon senso.
    Brava anche la Polverini devo dire,come sempre.
    Senza commento la vicenda Marrazzo per cui, ad onor del vero, mi scandalizza di più il ricatto subito in silenzio da uomo delle istituziioni che le sue debolezze private.
    Brillante sui dubbi sollevati dalla politica estera di questo governo e dalle scelte di poltica fiscale che sicuramente non hanno aiutato le famiglie italiane e le imprese ad affrontare la crisi che viviamo oggi,non ieri,oggi!
    Su Tremonti poi da applauso,”e allora non eravamo noi il problema!?” stanno esplodendo tutte le contraddizioni di un blocco di potere eterogeneo che non hanno avuto l’ardire di chiamare partito, ma popolo della libertà,si libertà condizionata, da Bossi!
    Superfluo dire che la telefonata di Berlusconi lo ha qualificato senza bisogno di replica,anche se sulla giustizia io, pur non vedendo comunisti ovunque,so con certezza che il sistema non funziona e andrebbe riformato urgentemente anche col nostro contributo,confesso però di non riuscire ad avere una visione imparziale.
    Ritengo che tu abbia dimostrato di essere su altri livelli rispetto agli altri interlocutori,forse troppo Presidente!
    La prossima volta se c’è rischio Vucciria di nuovo,se posso permettermi,forse meglio non andare


  4. Presidente, ieri sera grande presenza.. Abbiamo fatto capire chi davvero è interessato ai problemi dei cittadini, e chi è interessato ai problemi del premier. I suoi interventi sempre seri e concreti, gli altri troppo impegnati a litigare tra di loro.
    Noi siamo diversi, e l’abbiamo dimostrato. Avanti così, c’è un grande futuro che ci aspetta.
    Marta


  5. Il garante della privacy ha ordinato alla Regione Puglia la definitiva rimozione delle informazioni sulla salute di oltre 4.500 disabili ancora pubblicate sul Bollettino ufficiale e sul sito istituzionale dell´ente locale. Nei confronti della Regione è stato avviato anche un procedimento sanzionatorio che prevede il pagamento di una somma che va da un minimo di 40 mila euro ad un massimo di 240 mila euro. Copia degli atti, inoltre, è stata trasmessa all´autorità giudiziaria per la valutazione di eventuali illeciti penali.
    Da recenti accertamenti effettuati dall´Ufficio del Garante è emerso, infatti, che on line, sul Bollettino ufficiale regionale, erano ancora consultabili le graduatorie dei disabili beneficiari di un contributo per l’acquisto di un personal computer e accanto ai nomi e cognomi dei richiedenti, immediatamente visibili in rete erano associate le diverse patologie: disabili dell´udito e del linguaggio, disabili della vista, disabili motori. Inoltre codice fiscale, comune di residenza e data di nascita erano integralmente visibili mediante la trasposizione del documento da ‘pdf’ in ‘word´.
    Senza venir meno al principio della trasparenza la Regione deve comunque evitare – ha sottolineato il Garante – di diffondere informazioni eccedenti che possano creare disagio alla persona o esporla a conseguenze indesiderate. Sempre più deluso…Mi auguro che i soldi della sanzione vengano distribuiti alle famiglie bisognose di aiuti economici immediati..Almeno per chi soffre un pò di rispetto..


  6. gentile casini,
    non saprei dove altro scriverle.

    non ho mai votato per lei, non penso lo farò. ma lei mi è simpatico.
    quindi le chiedo con serenità e sincerità:

    ma cosa c’è da esultare nel fatto che rutelli si unisca a voi?

    buon lavoro.


  7. @Paola
    Pier Ferdinando Casini in un’intervista al Tg3: “Si tratta di parlare un linguaggio nuovo di modernizzazione del Paese ancorandolo anche a valori seri in un’epoca di degrado morale che veramente è sotto gli occhi di tutti. Penso che si possa lavorare bene e Rutelli, è una personalità molto significativa e autorevole”.

    Cordiali saluti,
    Redazione




Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • Omar Cao: Caro Presidente è ora che prenda Lei l’iniziativa. io sono...
  • Maurizio paladini: Io ci sono. Un partito di centro che guarda a sinistra....
  • Pippo Bufardeci: Caro Pierferdinando è l’impostazione che ha...
  • Giorgio Sorbara: Lucido, come sempre. Speriamo dia una mano.
  • Massimo Biondi: Forza senatore! Noi siamo ancora in tempo per salvarci e lei...
  • CAMILLA PAOLO: Alle Europee cosa VOTIAMO?
  • Enzo M.: Bravo Presidente, A difesa della democrazia e del voto...
  • Giorgio: Potrebbe il senatore Casini ricordarci quando il Parlamento avrebbe...
  • Adolfo Scarano: Avendo numerosi cugini i Caracas ed essendo nato li, vedendo...
  • Gianni: sempre lucida e attuale l’analisi ma si aspetta sempre da lei...
udc tour