postato il 30 Maggio 2009 | in "Economia"

Draghi ci ha richiamato alla concretezza delle cose serie

Ieri il governatore Draghi ci ha richiamato alla concretezza delle cose serie, di un Paese in crisi, con il Pil che cala e la disoccupazione che aumenta. Nonostante questo noi continuiamo ad essere trascinati a parlare delle veline, delle minorenni e dei processi di Berlusconi, da cui pensavamo fosse stato posto al riparo dal Lodo Alfano. Credo che se noi continuiamo a fare politica sulle ragazzine e sui problemi giudiziari di Berlusconi perdiamo una grande occasione per parlare al Paese. Noi su quella strada non andiamo dietro alla maggioranza ed al resto dell’opposizione, vogliamo parlare di questioni che interessano al Paese. Dei problemi degli italiani e delle famiglie, delle imprese che non riescono ad avere credito dalle banche o degli studi di settore che sono da rivedere.

Pier Ferdinando

3 Commenti

Commenti

  1. Questa scrollata ci voleva proprio, per riportare la politica alla realtà. I problemi non sono quelli legati a Noemi o alle veline.. I veri problemi sono la crisi che attanaglia le famiglie, le piccole e medie imprese.. Bisogna agire ora, non è più tempo di fare campagna elettorale sulla pelle dei cittadini!
    Marta


  2. Sono d’accordissimo con il presidente Casini, oggi esiste il problema che milioni di pensionati, lavoratori, cassintegrati, disoccupati ecc., non solo non possono accentuare i consumi, ma da tempo sono costretti a tagliare non solo il superfluo, ma anche l’indispensabile. Tanti pensionati rinunciano anche a curarsi e sono in tanti a saltare la cena. Milioni di italiani hanno già dato fondo ai pochi risparmi, hanno venduto il poco oro di famiglia ed ora si stanno indebitando per cercare di arrivare in qualche modo, a fine mese: altro che aumentare i consumi, siamo già all’emergenza economica. Se si vuole rivitalizzare i consumi è necessario aumentare tutte le pensioni, ferme da un ventennio e che nel corso degli anni si sono immiserite in maniera preoccupante, portando milioni di pensionati alla fame. La quotidiana perdita di posti di lavoro, una realtà pesante ed un futuro incerto, preoccupano e spingono a risparmiare al massimo: questa è la realtà per milioni di italiani che non hanno certamente il dilemma se passare l’estate alle isole esotiche o alle Bahamas, ma hanno fortemente il problema di coniugare il pranzo con la cena.
    poi si parla di Noemi e veline invece di cercare di dare risposte concrete agli problemi della gente.


  3. Mi sono scordato di presentarmi, mi chiamo Ahmed Aly, cittadino italiano di origine egiziana, dipendente pubblico, in Italia dal 1991, ho tifato sempre per l’UDC, sono iscritto al UDC, è un partito che combatte per le giuste cause pur perdendo il potere politico e le poltrone grazie al presidente Casini ed ai suoi uomini.




Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • Mario Dereviziis: Auguri caro Presidente Casini. In parlamento si è...
  • Giuseppe Leporini: La saggezza di un leader vero. Grande Pier!
  • Francesco66: Di e cose sacrosante. Ma Intanto vediamo.
  • angelo lucisano: condivido pienamente,”i parlamentari,quelli ovviamente...
  • Fulvio: grande pier ferdinando , ciao, con amicizia,,, c’ero anche io...
  • Pippo Bufardeci: Pier, la classe non è acqua. Hai chiaramente evidenziato la...
  • Edgardo: Sono convinto che gli insulti da chiunque parte vengano non creano...
  • Giuseppe: Condivido parola per parola il ragionamento di un uomo di...
  • Pippo Bufardeci: Perfetto, Pierferdinando non si può gestire solo la...
  • CARLO FIORILLO: Gentile Senatore, Lei ci riporta il suo intervento alla...
udc tour