postato il 20 maggio 2011 da Redazione | in "Spunti di riflessione"

Alemanno rimuova la statua di Giovanni Paolo II dalla stazione Termini

Inutile la caccia al colpevole, promuoviamo un concorso internazionale

Sono stato questa mattina alla stazione Termini per vedere la tanto discussa statua di Giovanni Paolo II, figura indimenticata nel cuore di tutti gli italiani. Fermo restando il rispetto per l’artista e per i promotori dell’iniziativa, credo sia giusto che il Sindaco Alemanno si faccia carico del sentimento generalizzato e voglia procedere alla rimozione di una statua che certo non fa onore alla città di Roma. E’inutile puntare il dito contro qualcuno e alimentare una ridicola caccia al colpevole: troviamo un’altra collocazione a questa statua e promuoviamo un concorso internazionale per la realizzazione di un’opera che rappresenti Giovanni Paolo II interpretandone la figura così come milioni di fedeli la ricordano.

Pier Ferdinando

Commenti

  1. Oggi fa discutere la statua del Beato Giovanni Paolo II, ieri il bichiere di cristallo frantumatosi a Pescara,a quanto ammonta il denaro sperperato per opere inutili,disgustose o indegne per chi dovrebbero rappresentare?


  2. come dicono nel sassarese… è un’azzantara!!!! (è un obbrobrio!!!)


  3. carissimo presidente io spero che lei abbia capito che tipo di politici ci sono in questo pase per me lei è ancora una persona piena di valori, vada avanti che la strada è ancora lunga da percorrere. Spero che lei vada sempre da solo, sono sempre pronto a sostenerla. Distinti saluti, Tommaso Cavezza


  4. Vorrei esprimere il mio parere riguardo questa statua così tanto discussa. Io personalmente la strovo un’opera straordinaria che esprime la grande capacità di Giovanni Paolo II di accogliere sotto il suo “mantello” tutte le persone che avevano bisogno di lui e della sua fede. L’arte non è nè bella nè brutta. E’ arte. Nessuno ha detto che una statua debba avere le stesse sembianze della persona che si vuole rappresentare. Se ripercorriamo la storia dell’arte vediamo che ci sono stati momenti queste opere avevano delle caratteristiche che si allontanavano totalmente dalla realtà, non perchè gli artisti non erano bravi, ma perchè c’erano alre cose che si volevano evidenzire.
    Vi faccio alcuni esempi: le statue degli dei egizi, i Kuroi e le korai greche, l’altare di Racthis, la statuina di Teodora, la pietà Rondanini di Michelangelo. Sono solo pochissimi esempi, ma dimostrano come ogni epoca ed ogni artista incarnino in modo diverso il concetto di arte.


  5. Sicuramente la Signora Valentina è critica d’arte o quantomeno esperta,ma quella statua accontenta l’occhio popolare che ha ancora la Magnifica visione del Beato Giovanni Paolo II,forse è stato sbagliato solo il tempo,così come il tempo sarà giudice dei commenti, Non l’ho vista personalmente e non mi sento di giudicare solo per qualche passaggio televisivo ma la domanda la ripropongo:a quanto ammonta il denaro per opere inutili,disgustose o indegne per chi o per cosa dovrebbero rappresentare?




Twitter


Connect

Hai già cliccato su “Mi piace”?

Community

Login with Facebook:
Last visitors
Powered by Sociable!

ULTIME SEGNALAZIONI FACEBOOK

Facebook Fans

Twitter EstremoCentro

Ultimi commenti

  • Monica Spadafora: Caro Presidente Casini, Volevo solo esprimerle il mio più...
  • antonio: Il problema è che qui ci sei solo tu……R 30;....
  • cittadino: …….ma guarda e passa.(anzi, qui non c’ è da...
  • antonio: Dici di avere più di 50 anni se non ho capito male,ma il tenore...
  • cittadino: Bla bla bla etc…..
  • antonio: Poi cosa c’entra per chi ho votato ? Ti dicessi che ho votato...
  • antonio: Vedo che davanti a delle critiche concrete rispondi con degli...
  • cittadino: Qui se c’ è qualcuno che farfuglia castronerie e dispensa...
  • antonio: Prendiamo l’UDC a Genova,ebbene in questi giorni è scoppiata...
  • cittadino: Il dubbio rimane però su quali siano state le tue scelte e su...
udc tour